Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Recensione di Osvaldo Contenti

Il regista inglese Hamish Hamilton (originario di Blackpool, noto tra l’altro per aver diretto le cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012), con il film “BACK TO FRONT - Peter Gabriel Live in London” ci fa immergere totalmente in un concerto assolutamente innovativo e di altissimo livello qualitativo, in quanto il genio musicale di Peter Gabriel può disporre di una band in cui compaiono nientemeno che Manu Katché (batterista), Tony Levin (bassista), David Rhodes (chitarrista), David Sancious (tastierista) e la straordinaria vocalist Jennie Abrahamson.

Un supergruppo ormai collaudato che, dato il grande affiatamento dei suoi componenti, si muove, suona e canta praticamente all’unisono con l’ex leader dei Genesis, precursore della cosiddetta world fusion music, un genere che contamina, miscela e infine fonde tra loro alcune sonorità di origine etnica al jazz e al rock più evoluti.

Quindi una sperimentazione senza confini geografici, che in BACK TO FRONT Hamilton interpreta da par suo con dei movimenti di macchina che spaziano dal totale al primissimo piano, cogliendo espressioni, movimenti e favorendo flash di interviste, tali da rendere questo concerto uno splendido viaggio musicale a 360 gradi, che tutti gli spettatori ricorderanno a lungo per l’eccezionale intensità che emana da ogni singolo brano di questo evento cinemusicale assolutamente da non perdere!

Tag(s) : #argomenti, #musica