Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

EVA SALUTE - Ottobre 2015
EVA SALUTE - Ottobre 2015
Scritto da Raffaella Ponzo

I denti bianchissimi sono la nuova tendenza non solo della moda, ma anche un esigenza di salute. Ma le sedute dal dentista per sbiancarli sono molto costose. Anche in questo caso però, la natura ci viene incontro. Cioccolato nero, tè verde, formaggio, noci e nocciole infatti, sono proprio le armi che per avere denti bianchissimi, ad un costo ridottissimo. Ed è Harold Katz, esperto di odontoiatria americano che esercita a Beverly Hills ad affermare che questi alimenti, soprattutto se mangiati al mattino presto, come prima cosa appena svegli, hanno il massimo effetto nell’eliminare la placca che si è formata sui denti durante la notte.

Il cioccolato nero, spiega Katz in un articolo on line del quotidiano britannico Daily Mail, contiene teobromina, un alcaloide naturale che rinforza lo smalto e previene l’antiestetico cambiamento di colore dei denti. Lo stesso effetto non si ottiene con quello al latte, che anzi può provocare alitosi per il contenuto di zucchero e latte.
Ma anche le fragole, grazie al contenuto di acido malico, un enzima che la frutta contiene, aiuta a ripulire i denti dalle chiazze provocate da vino rosso, caffè e altre sostanze. Mischiate al bicarbonato di sodio le fragole possono diventare, secondo Katz, un ottimo sbiancante naturale, ma lo stesso effetto non si ottiene con i frutti rossi. Nella lista non poteva certo mancare il tè verde, ricco di virtù, ora scopriamo che fa bene anche alla nostra igiene orale. Secondo Katz infatti, contiene i tannini, molecole generalmente non glicosilate, che impediscono che i batteri attecchiscano nella bocca e prevengono l’alitosi, ma anche i polifenoli che combattono gli acidi della bocca e i batteri.

Bere tè verde aiuta inoltre ad aumentare i livelli di fluoro nella bocca, riducendo l’erosione dello smalto.

Il formaggio poi, aumenta il livello del ph della bocca rendendola meno acida e quindi impedendo l’erosione dello smalto dei denti, e per finire, altra frutta. Le noci e le nocciole agiscono come uno scrub eliminando la placca dai denti e la mela e la pera, grazie anche all’alto contenuto di acqua, riducono i batteri nella bocca, aumentando la produzione di saliva. Ma ce ne sono tanti altri! Eccovi un elenco:

La banana sbucciata
La buccia di banana (la parte interna), è un perfetto “lucidante” per denti. Provate a strofinare la parte interna della buccia di banana sui denti per qualche minuto e poi lasciate gli eventuali residui per almeno 10 minuti prima di sciacquare e dare una passatina con spazzolino e acqua.

Aceto di mele
L’aceto di mele è l’ideale per sbiancare i denti in modo naturale e per rimuovere i batteri dalla bocca. Mescolate mezzo cucchiaio d’acqua e aceto di mele ed usate il composto per sciacquare la bocca facendolo passare sui denti. L’acidità della bocca si abbasserà ed il risultato che otterrete nel corso di un mesetto sarà equivalente ad uno sbiancamento professionale.

Il caro e vecchio bicarbonato
Il bicarbonato è uno dei prodotti che tutti abbiamo in casa e che si può utilizzare per numerosi scopi, uno di questi è lo sbiancamento dei denti. Miscelatene mezzo cucchiaino con acqua e succo di limone, fate degli sciacqui della bocca per 2-3 volte la settimana e il risultato sarà sbalorditivo.

Olio di cocco
L’olio di cocco è ampiamente utilizzato nel settore cosmetico ed è ideale per sbiancare i denti e proteggere le gengive. Utilizzatelo prima di lavare i denti, facendo una sorta di gargarismo con un cucchiaino di olio di cocco per 10-15 minuti.

Un consiglio aggiuntivo: evitate le bevande scure
Caffè, the e tutte le bevande scure, sono, in genere, dannose per i nostri denti, e possono provocare delle macchie. Provate e limitarne l’uso, oltre ai denti vi ringrazierà anche il vostro fegato.

EVA SALUTE - Ottobre 2015
EVA SALUTE - Ottobre 2015

EVA SALUTE - Ottobre 2015

Tag(s) : #argomenti, #benessere, #beauty