Molte persone sono negate ai fornelli, ma cosa ci blocca davanti mestoli e padelle?

Il dilemma è antico, ma continua a riproporsi anche nei tempi moderni: saper cucinare è davvero una qualità imprescindibile per una donna e ora anche di un uomo?

Nell’era della cucina che impazza in Tv e su Internet, degli chef che insegnano i loro metodi e svelano i loro segreti ad ogni ora del giorno e a tutti i tipi di pubblico, l’incapacità di cucinare è diventata davvero una limitazione?

Analizziamo cosa ci porta al rifiuto per la cucina e vediamo anche qualche vantaggio:

  • Una donna (o un uomo) che non sa cucinare e non vuole imparare evidentemente rifiuta l’idea di doverlo fare solo per il terrore di essere giudicata/o o perché la propria famiglia possa lamentarsene: insomma, è una persona che non teme i giudizi e i pregiudizi.
  • Nella casa di una persona che non sa cucinare non mancherà mai tutto ciò che potresti desiderare quando hai quel leggero languorino che non è fame ma «voglia di qualcosa di buono». Una persona che non sa cucinare riempirà la tua casa di junk food, di gelati e surgelati, di dolci, di drink e di tutto ciò che può allietare le tue serate a base di divano e maratone di film, libri o serie tv.
  • Una persona che non sa cucinare non è detto che non sappia mangiare. Sicuramente saprà ordinare benissimo al ristorante e magari scegliere perfino i vini, saprà sbizzarrirsi nella scelta dei piatti e degli accostamenti, ne farà di bizzarri ed originali.

Insomma, i pregi e difetti di chi non sa cucinare sono tanti, ma niente allarmismi, perché un piatto freddo, o anche un piatto che prevedere una cottura semplice, mette tutti d’accordo e d’estate la protagonista di questi piatti è lei, nient’altro che lei: LA MOZZARELLA DI BUFALA.

NON SOLO CAPRESE, ECCO UN MENU’ COMPLETO CON LA MOZZARELLA DI BUFALA

ANTIPASTO: ROTOLO DI MOZZARELLA FARCITO

Difficoltà: molto bassa

  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 7 min
  • Dosi per: 12 pezzi
  • Costo: molto basso
  • Nota: + un breve riposo in frigorifero

Presentazione

D’estate una bella insalata caprese è quello che ci vuole per gustare un piatto fresco e soddisfacente. Oggi vi sveliamo un altro volto della mozzarella per preparare un altrettanto gustoso antipasto estivo: rotolo di mozzarella farcito.

STEP 1: Per realizzare il rotolo di mozzarella farcito, iniziate ponendo la mozzarella in una ciotola con la propria acqua di conservazione (250 g) e aggiungete altri 100 g d’acqua come indicato. Poi mettete il tutto in microonde a 900 W per 7 minuti, per sciogliere la mozzarella. Intanto lavate e affettate sottilmente il pomodoro ramato.

STEP 2: Preparate la rucola e le fette di prosciutto crudo. Una volta che la mozzarella risulterà ammorbidita, trasferitela con un cucchiaio sopra un foglio di carta forno sul quale ne adagerete un altro, poi stendete la mozzarella con un mattarello.

STEP 3: Quest’operazione deve essere fatta nel minor tempo possibile, poiché la mozzarella tende a solidificarsi velocemente e quindi risulterebbe difficile da stendere. Cercate di ottenere un rettangolo sottile dello spessore di qualche millimetro, della misura di circa 35 x 25 cm.

STEP 4: Rimuovete delicatamente il foglio di carta forno superiore, salate e farcite con le fette di prosciutto il rettangolo ottenuto, quindi condite con le fette di pomodoro ramato e la rucola; infine aggiungete un altro strato di prosciutto crudo a fette.

STEP 5: Arrotolate il tutto aiutandovi inizialmente con la carta forno, stringendo bene man a mano che avvolgete il ripieno.

STEP 6: Una volta pronto, fate riposare il rotolo in frigorifero avvolto nella carta forno per almeno 10 minuti. Trascorso questo tempo, potete rimuovere la carta forno e tagliarlo a rondelle di circa 2,5 cm (così ne otterrete 12). Il vostro rotolo di mozzarella farcito è pronto per essere servito come stuzzicante aperitivo!

PRIMO: Pennette (o altra pasta corta) con alici, mozzarella e fiori di zucca

Le pennette con alici, mozzarella e fiori di zucca sono proprio un primo piatto estivo, tanto che potreste pensare anche di consumarle fredde o tipiede, giusto per godere ancora della mozzarella filante.

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà molto bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile

Pennette 400 gr

  • Alici o Acciughe sott’olio 25 gr
  • Mozzarella 250 gr
  • Fiori di zucca 12
  • Olive nere 12
  • Limone 1
  • Basilico 1 ciuffo
  • Olio extravergine d’oliva (EVO) q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

STEP 1: Portate a bollore una pentola colma d’acqua, quindi salate e tuffate le pennette che dovranno cuocere al dente.

STEP 2: Nel frattempo preparate il condimento a base di limone e basilico: spremete il succo da un limone, trasferitelo in un bicchiere adatto per far entrare un frullatore ad immersione. Aggiungete il basilico, le acciughe sottolio e dell’olio extravergine d’oliva. Frullate fino ad ottenere una salsa omogenea.

STEP 3: A questo punto preparate i fiori di zucca rimuovendo lo stelo e il pistillo, quindi affettateli a striscioline. Tagliate anche la mozzarella riducendola a dadini.

STEP 4: Riunite in una ciotola metà dei fiori di zucca e della mozzarella e aggiungete anche le olive nere.

STEP 5: Scolate la pasta e trasferitela direttamente nell’insalatiera con i fiori e la mozzarella; mescolate bene.

STEP 6: Aggiungete, ora, il resto degli ingredienti compresa la salsa di limone e basilico e mescolate bene il tutto fino a che la pasta non sia completamente condita.

STEP 7: Non vi resta che impiattare e servire con una spolverata di pepe appena macinato. Potete servirla anche tiepida.

SECONDO – Tortino di pane e mozzarella di bufala

Il tortino di pane e mozzarella di bufala è un delizioso piatto unico campano realizzato con pochi semplici ingredienti che insieme, però, fanno sempre faville!

DIFFICOLTA” facile

PREPARAZIONE 1h

PORZIONI per 4 persone

INGREDIENTI

  • mozzarella di bufala200 g
  • pane di grano duro10 fette
  • pomodori pelati300 g
  • olio di oliva3 cucchiai
  • qualche foglia di basilico
  • uova2
  • parmigiano grattugiato1 cucchiaio
  • latte 2 cucchiai
  • qualche fiocchetto di burro
  • sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

STEP 1: Preparate il sugo di pomodoro facendo sfrigolare l’aglio nell’olio per qualche istante. Aggiungete i pomodori pelati, salate e cuocete per circa 15 minuti. Unite il basilico e togliete dal fuoco. Tagliate la mozzarella in fette e lasciatela sgocciolare. Foderate il fondo di una teglia circolare di 18 cm con 3 fette non troppo spesse di pane cercando di non lasciare spazi vuoti.

STEP 2: Formate un primo strato con metà della mozzarella di bufala e metà del sugo di pomodoro ben distribuito. Ricoprite con altre 3 fette di pane e continuate con un secondo strato per esaurire gli ingredienti. Terminate con il pane facendolo aderire bene ai bordi della teglia.

STEP 3: In una ciotola sbattete le uova insieme al sale, al pepe, al parmigiano e al latte. Distribuite il composto ottenuto sulla torta di pane in modo uniforme e completate con qualche fiocchetto di burro.

STEP 4: Cuocete la torta di pane e mozzarella in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti, fino a quando non si sarà formata la crosticina dorata.

DOLCEALTERNATIVO – Carpaccio di pesche e bufala

Il carpaccio di pesche e bufala è un dolce, ma funge anche come secondo piatto estivo, o anche antipasto, fresco e gustoso realizzato con strati di mozzarella di bufala, fettine di pesche noci e pesto di menta.

DIFFICOLTA” facile

PREPARAZIONE 30′

PORZIONI 4 persone

INGREDIENTI

per il pesto di menta

  • mazzetto di prezzemolo
  • qualche ciuffetto di menta
  • il succo di un limone non trattato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

STEP 1: Fate sgocciolare la mozzarella. Preparate il pesto: lavate menta e prezzemolo, asciugateli e frullateli insieme a olio, sale e succo di limone. Dovrete ottenere una salsina fluida dal colore verde intenso.

STEP 2: Lavate e asciugate le pesche, eliminate il nocciolo e affettatele sottilmente (meglio se con un’affettatrice). Tagliate la mozzarella in fette spesse un cm circa, asciugatele con carta assorbente.

STEP 3: Formate le torrette di carpaccio distribuendo un cucchiaino di pesto sul fondo di un piatto, alternate fette di bufala e fettine di pesche e condite ogni strato con il pesto.

Please follow and like us:

Author Since: Aug 02, 2018

Scrivo cose...

Related Post