Posing coach: ecco come fare un selfie perfetto

Se vi chiedete come fanno i vip a venire sempre bene in foto pensate che dietro di loro ci sono le posing coach, pronte a dare preziosi consigli per ridurre a zero i difetti.

Di Raffaella Ponzo

La prima regola

Dimenticarsi di essere davanti all’obiettivo: la spontaneità premia così come del resto fare un bel respiro e giocare con le posizioni. Sempre sorridendo, ma facendo attenzione a non scoprire troppo i denti: dire la parola “eggs” pare sia meglio che il classico “cheese”, che forza troppo il sorriso facendolo apparire innaturale.

Volete sembrare più snelle?

Sottolineate il punto vita con le mani oppure mettete un piede davanti all’altro per rendere più slanciate le gambe. Da sedute attenzione a portare in avanti le braccia e il viso appoggiando i gomiti sulle ginocchia in modo da mascherare cosce un po’ troppo generose. Sempre in tema di slanciare la silhouette è utile fare in modo che l’obiettivo sia più alto della persona, accorgimento che evita di “compattare” la figura. Nel caso di un ritratto o di un selfie basta tenere l’obiettivo leggermente sopra gli occhi. Nella buona riuscita di una foto gioca un ruolo importante la scelta dell’abito che va fatta con particolare cura in modo da valorizzare a pieno i punti forti, siano le gambe snelle oppure un décolleté alto e tonico. La regola principale è comunque quella di non esagerare con accessori e fronzoli per evitare che il look si appesantisca e tolga naturalezza. Importante la scelta dei colori: chiari illuminano il viso ma attenzione a quelli troppo sgargianti che rischiano di apparire diversi con il flash.

Il make up giusto

Anche il trucco è fondamentale. Bisogna tener conto innanzitutto che in una foto si perde il 30% dell’intensità del make up. Ciò non vuole dire esagerare rischiando l’effetto “maschera” ma giocare bene con correttore, fondotinta e cipria per nascondere le piccole imperfezioni e togliere il lucido. Meglio evitare ombretti e fard troppo luccicanti e puntare su colori caldi dal finish satinato. Da ultimo meglio controllare anche lo sfondo: anche se tutto è perfetto una foto può essere rovinata da un ambiente che si allontana dalle emozioni che si vogliono trasmettere.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *