ANTEPRIMA SANREMO 2003

Scritto da Luca Cirillo

Ci risiamo… arriva Sanremo! Sanremo è da sempre l’evento televisivo più atteso dell’anno, e nonostante i molti detrattori, continua ad appassionare milioni di spettatori che,per una settimana, diventano allo stesso tempo spettatori, giudici e pettegoli a caccia di scoop, gossip, plagi e tutto ciò che serve ad animare una prestigiosa kermesse. Come sempre, la direzione artistica di Baudo non si smentisce…infatti il cast è sicuramente “per tutti i gusti”, e il buon Pippo, ha cercato di accontentare tutte le fasce di ascoltatori, pensando anche ai più giovani. Eh si, perché in questi giorni si sta attaccando molto il Festival a causa della presenza di artisti “over 50” come Bobby Solo, Little Tony e Iva Zanicchi senza tener conto ad esempio, della partecipazione dei Negrita (una delle rock band più amate dai giovani) e degli Eiffel 65 (“principi” della dance da esportazione). Veniamo al cast di Sanremo 2003 in attesa di ascoltare tutti i brani, e dare un resoconto “tecnico” sulle canzoni. Si potrebbe addirittura “schierare” come in un girone calcistico i vari artisti e accostarli ad un loro target prestabilito per mantenere fede agli “schemi” di SuperPippo.

Proviamoci:

Per un pubblico di giovanissimi abbiamo Alexia – Eiffel 65 – Negrita – Alex Britti – Tatangelo Per gli amanti di un genere più “autoriale” e sofisticato troviamo Sergio Cammariere – Cristiano de André – Giuni Russo – Lisa – Antonella Ruggiero – Nino d’Angelo Poi ecco gli abitué del Festival come Barbarossa – Minghi – Leali – Oxa – Ruggeri & Mirò – Salemi – Syria E infine, per l’operazione nostalgia arrivano Iva Zanicchi e il duo Bobby Solo & Little Tony. Anche per quanto riguarda gli autori dei brani, i nomi promettono bene..si va da Jovanotti, autore del brano di Syria, alla coppia Bungaro & Passavanti, fino a Gatto Panceri (per Leali) e Mauro Malavasi (per Lisa). Altra novità di questa edizione del Festival sarà il grosso spazio lasciato a disposizione di ogni artista prima dell’esibizione: infatti tutti i big avranno a disposizione alcuni minuti durante i quali potranno “presentarsi” al pubblico in modo del tutto personale…una possibile arma a doppio taglio, per dimostrare di poter essere artisti “completi” e capaci di reggere un palcoscenico così prestigioso…in quanti verranno avvantaggiati da questa nuova formula? Questa novità, porta inevitabilmente a dividere le esibizioni dei big e dei giovani in due serate, e quindi Martedi 4 e Mercoledi 5 saranno le due serate dedicate all’ascolto completo di tutti i brani in gara. Poi giovedi sarà nuovamente la volta dei big al completo, mentre Venerdi, i giovani si scontreranno nella loro finale e i big proporranno un breve ascolto dei loro brani e poi Sabato sarà come sempre la serata più attesa, con la proclamazione del vincitore del Festival 2003. Grandi attese come sempre per gli ospiti stranieri (Sharon Stone, Shania Twain e Rod Stewart tanto per citarne alcuni), per i comici (Littizzetto, Frassica, Boldi) e per il tanto discusso “Dopofestival” che ha visto il recente abbandono di Vittorio Sgarbi (con polemiche roventi ancora in corso..) e che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere gestito da Giancarlo Magalli coadiuvato da Simona Izzo e ovviamente Pippo Baudo. Poche ore e il Festival inizierà, e noi saremo lì, pronti come sempre a tenervi informati su tutto ciò che accadrà in questo grande “baraccone nazional popolare” assolutamente impossibile da trascurare…perché Sanremo è Sanremo. Per tutto l’arco del Festival, sintonizzatevi su Radio Radio 104.5 e potrete ascoltarmi all’interno di “Lavori in corso” alle 18.30 circa.