CANNIBAL – IL MUSICAL

0
20
fb-share-icon20

Rockopera e Mas Service presentano CANNIBAL il musical di Trey Parker

Adattamento italiano di Claudio Insegno, Mara Mazzei

regia di Claudio Insegno

TEATRO DE’ SERVI ROMA – VIA DEL MORTARO, 22 (06.6795130) Dal 16 Novembre al 12 Dicembre 2004

”Cannibal-Il musical” – una miscela esplosiva di comicità, musica e horror, frutto delle folli intuizioni di Trey Parker (autore di “South Park”, cartone animato politicamente “scorretto”!), in scena al Teatro de Servi di Roma (dal 16 Novembre al 12 Dicembre) nell’adattamento italiano degli attori Mara Mazzei e Claudio Insegno, che dello spettacolo è anche (ottimo) regista. Colpisce subito il notevole impatto scenico: montagne, aula di un tribunale, carcere e perfino un piccolo accampamento indiano tutto in una struttura “a scomparsa” che rende quanto mai efficace le varie locations. Siamo nel Colorado, sul finire del 1800. La giornalista Polly Pry (Mara Mazzei) ha in mente uno scoop: intervistare il cacciatore d’oro Alfred Packer (Antonello Angiolillo), in carcere con l’accusa di cannibalismo e alla vigilia della sua condanna a morte. Dall’incontro tra i due, la storia inizierà ad essere rivissuta in flashback. Packer, a capo di un gruppo di sprovveduti minatori (Claudio Insegno, Federico Perrotta, Gaetano Ingala, Francesco Arienzo e Vito Ubaldini), si incammina verso una grossa riserva d’oro, ma il viaggio si rivelerà ricco di insidie e di incontri bizzarri e pericolosi; sul loro cammino infatti, i sei sventurati, incontreranno una banda di temibili cacciatori di pelle con accento siculo e un ciclope dall’occhio putrido, per poi trovare improvvisa ospitalità presso un delirante accampamento indiano capeggiato da una sorta di effeminato coreografo (lo straordinario Lorenzo di Pietro, che strappa applausi ad ogni battuta) che predilige le note di Toxic di Britney Spears ai più tradizionali tam-tam (non a caso inviterà gli ospiti all’Indian Pride!). Dopo la sosta nel bizzarro accampamento, i minatori si rimettono in marcia ma l’oro sembra sempre più un miraggio… Stremati e affamati, ai sei avventurieri non resterà altra soluzione che praticare il cannibalismo! Claudio Insegno regala al pubblico una regia attenta fino ai minimi dettagli e gli attori della sua compagnia (l’Accademia Tuttinscena diretta con il fratello Pino) rispondono alla grande, esibendosi egregiamente anche nel ballo e nel canto; e proprio la musica, un elemento fondamentale di Cannibal, merito dell’eccellente pianista Antonio Iammarino (già collaboratore di Sergio Caputo e Lucio Dalla) che esegue dal vivo l’impegnativa colonna sonora, arrivando a sonorizzare anche i piccoli, ma fondamentali, movimenti degli attori, con uno stile che ricorda da vicino quello dei cartoons. Con un occhio al non-sense dei Monty Python (a cui i fratelli Insegno sono devoti) e tanto amore per il musical di classe (Rocky Horror Picture Show, in primis), Cannibal- Il Musical garantisce due ore di risate, ottima musica e… tanti brividi!

0
20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *