Ennio Marchetto – Da Marylin Monroe a Beyonce e Lady Gaga, gli origami en-travesti del geniale trasformista tornano in Italia

0

Teatro Sociale di Camogli (Ge)- lunedì 31 dicembre – ore 22.15

THE LIVING PAPER CARTOON

Serata di Capodanno con Ennio Marchetto e i suoi mille personaggi di carta colorata

Ennio Marchetto – Da Marylin Monroe a Beyonce e Lady Gaga, da Michael Jackson a E.T. e Fedez gli origami, en-travesti e non solo, del geniale trasformista tornano in Italia per una felice parentesi nel tour internazionale dell’artista. Nella serata di Capodanno (31 dicembre, ore 22.15), il pubblico delTeatro Sociale di Camogli avrà l’occasione di brindare tra i palchi dorati della bella sala ligure con i mille personaggi di carta colorata del suo ultimo show: “The Living Paper Cartoon”. Una babilonia di musica, teatro e creatività che ha conquistato i palcoscenici di tutto il mondo. 

MANUEL BERGAMIN F

Per l’artista veneziano (classe 1960, allievo di Pina Baush e Lindsay Kemp),tutto è cominciato con un sogno fatto a vent’anni:Marilyn Monroe gli appare tra le nuvole, nel suo classico abito bianco ma fatto di carta. Un sogno talmente chiaro e vivido che, al risveglio, lo ha fatto immaginare, disegnare e realizzare quello che è poi diventato il suo primo personaggio, dando vita a una passione mai più abbandonata che lo porterà ad esibirsi in ogni angolo del mondo, di fronte a pubblici di tutte le lingue.

MANUEL BERGAMIN F

A Parigi sperimenta i suoi primi spettacoli, perfezionandoli nel tempo con il contributo del costumista olandese Sosthen Hennekam: con abili piegature e agili tagli, i personaggi si fanno più complessi, trasformandosi direttamente in scena e raddoppiando magicamente a vista. Mala grande occasione arriva nel 1990, grazie all’incontro con il produttore ingleseGlynis Henderson – per intenderci, lo stesso degli Stomp – che ancora oggi cura la sua distribuzione internazionale.

Draganea tifon1@ptt.rs

Nasce così uno spettacolo di trasformismo unico nel suo genere, che ha rivoluzionato l’arte dell’origami trasformandola in magia teatrale: con una straordinaria velocità – solo sul palco e senza aiuto dietro le quinte – Marchetto cambia personaggio quasi ogni minuto, spesso davanti agli occhi del pubblico, usando costumi, parrucche e accessori sono tutti bidimensionali, fatti di carta e cartoncino, come in un cartone animato vivente. Nel suo repertorio si contano ben 350 personaggi, dalla musica pop alla lirica, dalle opere d’arte alla mitologia. Un vero e proprio vortice di icone popolari, in continuo aggiornamento.

Ennio Marchetto ha ricevuto diversi premi e nomination, fra cui il Drama Desk Award di New York per miglior spettacolo Off-Broadway e il Laurence Olivier Award a Londra per il miglior spettacolo comico. Il suo show è stato visto sui palcoscenici e le televisioni di oltre 80 paesi. Pina Bausch e uno stage con Lindsay Kemp stimolano in lui la passione per il teatro, il mimo e la danza. Nel 1986 lavora a Parigi in vari cabaret. Nel 1988 collabora con il designer olandese Sosthen Hennekam che crea per lui tanti nuovi personaggi e modi di trasformazioni. Dal 1990 si esibisce al festival di Edimburgo e in diversi teatri del West-End di Londra, tra i quali il South Bank Centre, il Criterion Theatre, il Queen’s Theatre, London Theatre. Da qui inizia il tour che da oltre 20 anni lo porta su palcoscenici in tutto il mondo, da La Cigale di Parigi al Radio City Music Hall di New York. Partecipa al festival Just For Laughs a Montreal, Womad a Bath, Meltdown Festival di Londra e Sziget Festival di Budapest. Nel 1993 la rete tv ITV gli dedica, nella serie “Celebrations”, il documentario di Paper Marilyn che vince il Royal Television Society Award. Il suo show partecipa a diverse trasmissioni televisive di rilievo in tutta Europa. Nel 2011 esce un suo DVD con brani del suo show girati a Venezia. Partecipa, insieme a Grace Jones e Ornella Vanoni, alla Cavalchina Grand Ballo al Teatro La Fenice durante il Carnevale di Venezia 2010 e 2012. Nel 2011 e invitato a partecipare al New York Musical Theatre festival. Nel 2013 partecipa per diverse puntate alla trasmissione Zelig, trasmessa su Canale 5. Nel 2014 torna al Festival di Edimburgo e a Londra. Il suo tour internazionale prosegue negli anni successivi e continua nel 2019 con decine di date in Austria e Germania.

Sosthen Hennekam è nato a Roosendaal in Olanda. Ha studiato design di moda e costumi allo

Studio Berçot di Parigi. Ha lavorato come stilista in diverse case di moda, in particolare con

Thierry Mugler per il quale ha curato per 4 stagioni la linea uomo, e come sarto per la Maison

Dior, per il quale realizzava prototipi. Nel 1989 si trasferisce in Italia, dove inizia a lavorare come stilista free-lance. Dopo aver visto lo spettacolo di Ennio Marchetto lascia la moda per sviluppare con lui un spettacolo interamente di carta. Attualmente, oltre a trovare personaggi nuovi e creare i costumi di carta, realizza il disegno, luci e suono dello spettacolo. Il suo programma televisivo preferito è uno schermo nero. Sosthen abita tra Venezia e Los Angeles. Ama molto l’arte culinaria e la cultura Giapponese, l’architettura (Rem Koolhaas) il design industriale (Droog Design) il Cinema (Hitchcock, Coen brothers, Takeshi Kitano) e soprattutto la musica (Philip Glass, The Flaming Lips,Deadalus, Lemonjelly e Abba).

Biglietti: platea e 1° ord. €50 / 2°-4° ord. €45 / abbonati € 40 / under 26 €18

TEATRO SOCIALE CAMOGLI

Piazza Giacomo Matteotti, 5 –  Camogli (GE)

Tel. 0185 1770529

biglietteria@teatrosocialecamogli.it

INFO: info@teatrosocialecamogli.it – www.teatrosocialecamogli.it

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *