LA QUERCIA di Sunny Valerio

La Quercia è un romanzo in cui la figura della donna, principale protagonista di un percorso psicologico ambientato ai tempi d’oggi, viene raccontata attraverso una sorta di viaggio nel tempo dove l’autrice Sunny Valerio analizza alcune consuetudini familiari che vivevano in un’antica casa patronale e sotto l’ombra di una quercia secolare.

La giovane Dafne, tornata dalla metropoli per la morte della zia e portando con sé alcuni contorni della sua vita di città, si trova a dover riscoprire i segreti della sua famiglia e della misteriosa casa che ha ereditato. Così, entrando in anfratti che non appartengonosoltanto ai cunicoli dell’abitazione ma soprattutto ai meandri del mondo femminile, si trova ad affrontare curiose indagini familiari e coinvolgenti avventure che sembrano soprannaturali.

Il rapporto donna-uomo, concepito dal personaggio Dafne in modo moderno anche quando riferito al passato, è un elemento molto presente sia nelle rivelazioni delle sue origini e sia negli accadimenti del suo imprevedibile presente.

Spesso, però, è caratterizzato da fatti contorti e conflittualiche in alcuni momenti della storia si trasformano addirittura in stalking o addirittura in violenza sessuale. Gli aspetti psicologici e le forme di violenza accennate in questo romanzo sono temi che vengono trattati in modo curiosamente alternativo, come se si raccontasse la scena di un crimine in cui si valutano le varie ipotesi che possono fare gli investigatori. Così, senza che il lettore se ne renda conto, l’autrice fa camminare il suo personaggio tra indizi ed intuizioni che portano ad offrire una un’interessante soluzione finale che, inevitabilmente, ha la sua chiave di lettura nella testa di Dafne o del lettore…

“Dafne sa troppo poco di me. Siamo ossessionati da questa smania di conoscere la verità, ma la verità non è mai assoluta”.

Sunny Valerio è nata nel 1992 a Bari e vive da molti anni a Novara insieme al marito, la loro figliola e le adorate cagnoline. La sua formazione avviene con il diploma artistico in architettura e arredamento e con gli studi di doppiaggio a Roma che le aprono un’importante carriera come doppiatrice e speaker pubblicitaria. La sua passione è la scrittura ed esordisce con il romanzo Il bacio del lago (0111 Edizioni, 2018) a cui fanno seguito altre pubblicazioni come il racconto thriller È ora di dormire nell’antologia NO2 dieci racconti per un nuovo immaginario novarese (Edizioni Effedì, 2019). L’ultima opera, La Quercia, è idealmente ambientata in una dimora storica di Casale Monferrato che in realtà prende spunto dalla Casa Bossidella Tenuta Antonelliana nel centro di Novara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *