I PRIMI CONSIGLI PER GLI ACQUISTI DEL 2006 di Luca Cirillo

0

Primi “Consigli per gli acquisti”, targati 2006, scelti come sempre da Luca Cirillo.

1) LIBRI

CHARLOTTE RIVERS DVD ART PACKAGING INNOVATIVI (Ed. Logos) CD ART PACKAGING INNOVATIVI (Ed. Logos)

Iniziamo questo 2006 parlando, ancora una volta, di due raccolte edite dalla Logos e comprendenti una vasta gamma di lavori artistici nel campo delle copertine e del packaging di Dvd e Cd. Le dettagliate gallerie fotografiche offrono una panoramica della creatività riversata sui due prodotti da parte artisti di tutto il mondo. In più, i due volumi sono ricchi di schede che esplorano tutta la fase creativa dei prodotti, dall’idea di partenza al risultato finale.

Un esempio? Tra i dvd troverete i cofanetti di Star Wars, la deluxe edition di uno storico concerto di Elvis, il Bowie di Ziggy Stardust, una “Hitchcock collection” da brividi e i bizzarri packaging dei Sonic Youth e dei Gorillaz. Nel volume dedicato ai cd, spazio a Thievery Corporation, Rem, Placebo e alla storica copertina “con banana” dei Velvet Underground (realizzata da Andy Warhol) passando per i Sex Pistols ed i Red Hot Chili Peppers. Due libri che faranno la gioia di collezionisti, grafici e appassionati di musica e cinema.

TITO SCHIPA JR. – ORFEO 9 IL MAKING (Ed. Zona)

Già in passato “Palcoscenico” si occupò, con speciali e interviste, del musical “Orfeo 9”, prima grande “opera rock” italiana, ideata, musicata e interpretata da Tito Schipa Jr. Le ristampe del doppio cd continuano incessanti e gli appassionati aumentano giorno per giorno. E giunge proprio come un regalo per i tantissimi fans questo libro che narra dettagliatamente la genesi di “Orfeo 9”, raccontata in prima persona dal suo autore. Tito Schipa Jr. non lesina in ricordi interessanti circa la composizione e la realizzazione dell’opera, dal debutto al Sistina (nel 1970) fino all’indimenticabile film tv del 1973. Il making di “Orfeo 9” offre ai lettori la possibilità di venire a conoscenza di tanti aneddoti circa il periodo storico in cui l’opera fu realizzata e soprattutto circa i protagonisti che divisero con Schipa Jr il palcoscenico e lo studio di registrazione…da Renato Zero a Loredana Bertè, da Tullio de Piscopo a Santino Rocchetti fino al mitico Bill Conti (avete presente le musiche di “Rocky”??). ”Orfeo 9 – Il Making” è la storia di questi grandi artisti, all’epoca “giovani promesse” e che, anche grazie alla dirompente opera di Schipa Jr., raggiunsero quella visibilità tale da aprirsi una meritata carriera nel mondo dello spettacolo. Ma è anche la storia di una generazione, quella post sessantottina, ricca di contraddizioni, paure e speranze. E’ infine un pezzo di vita di un artista geniale quale è stato, ed è, Tito Schipa Jr., capace di portare in scena con coraggio e un pizzico di follìa, un’opera sperimentale, controcorrente, “necessaria” e, ancora oggi, maledettamente attuale.

2) DVD

LA SECONDA OMBRA – regia di Silvano Agosti

Dedicato a Franco Basaglia, “La seconda ombra” (diretto da Slivano Agosti nel 2000), nasce dalla convinzione del regista che nel nostro paese la figura di Basaglia sia stata una delle più importanti degli ultimi cinquant’anni. Pochi come lui hanno tentato di liberare il maggior numero di persone inutilmente e crudelmente recluse all’interno dei manicomi. Si trattava di 150.000 persone che venivano letteralmente segregate all’interno dei 144 manicomi, spesso per ragioni completamente estranee alla psichiatria quasi sempre per giustificare sovvenzioni pubbliche. L’opera di Basaglia sfocia nella legge 180 che mette fuori legge i manicomi. Interpretato da Remo Girone e Victoria Zinny e musicato dal Maestro Nicola Piovani, “La seconda ombra” vinse nel 2001 il “Premio Speciale Presidente della Repubblica”.

3) TEATRO

GINO NON SI TOCCA PIU’ – Testo e regia Giampaolo Morelli e Gianluca Ansanelli

Teatro dè Servi (Via del Mortaro, 22) fino al 29 Gennaio.

Interpreti: Giampaolo Morelli, Gianluca Ansanelli, Francesco Eleuteri, Francesca Olivi, Maria Chiara Augenti ed Elena Cucci – Musiche a cura di Enrico Silvestrin.

Esiste l’amore eterno? E se sì, quanto dura? E’ vero che le donne hanno una doppia personalità? E soprattutto: è normale litigare con entrambe!?!? Se l’uomo prima del matrimonio è incompleto, è lecito affermare che dopo il matrimonio è finito…? Guido ama Giulia ma non lo sa, Armando ama Roberta, Roberta pensa di fare sesso con Guido e Niky tradisce Marta. Ma Gino si deve sposare. E così i suoi amici gli organizzano una festa per l’addio al celibato. Ma quella che doveva essere un’allegra rimpatriata tra vecchi compagni, si trasforma invece in qualcosa di assolutamente imprevedibile… Tre giovani uomini e tre giovani donne, legati tra loro da vincoli di amicizia, sesso, amore in un incontro carico di tensioni, che offre lo spunto a tutti per riflettere sulla loro condizione di single, di coppie, di traditi e di traditori. A sostenere l’intricata vicenda è una scrittura fresca, mai scontata, provocatoria e dissacrante, che cattura immediatamente per la forza comica delle battute, senza tralasciare di coinvolgere lo spettatore nella lucida analisi di quel sentimento che, spesso solo per comodità, chiamiamo amore…

4) EVENTI

MONFEFIORI COCKTAIL in concerto Sabato 21 Gennaio MICCA CLUB – Via Pietro Micca, 7 A – Roma

Dal vivo, sul palco del Micca Club, il 21 gennaio salgono i Montefiori Cocktail, coppia di gemelli musicisti e figli d’arte. Il padre Germano, infatti, è stato talentuoso sassofonista nei night club degli anni ’60 e ’70. Nella scia di questa tradizione, il duo (Chicco e Checco, il primo sassofonista, flautista e vocalist; il secondo alle tastiere) intende riproporre quelle atmosfere che hanno permeato la loro storia familiare. Ma non solo. Con un occhio alle possibilità della tecnologia attuale, il loro è un progetto a 360° alla ricerca di buona musica da reinterpretare e riproporre secondo un diverso stile, che si può definire easy listening. Ecco dunque riaffiorare alla memoria dell’ascoltatore, colonne sonore di film e brani di musica house anni ’90, sigle, jingle, tutto quanto sia musica che valga la pena riascoltare: brani e melodie note in altra forma (house, jungle, drum ‘n bass…) riadattate con ritmi da bossa nova o lounge. Un’esibizione divertente e rilassante per una serata all’insegna del “ti ricordi”? I Montefiori Cocktail hanno alle spalle oltre 500 concerti in tutto il mondo…dal Night Wave al Festival Jazz di Montreux e poi ancora a Varsavia, Mosca, San Pietroburgo e nei principali “lounge club” newyorkesi!

COMABERENICE in concerto Sabato 21 Gennaio TRAFFIC (Ex Sonica) – Via Vacuna, 98 (Tiburtina) – RM

Dalla musica lounge passiamo al rock… Sempre Sabato 21 e sempre a Roma vi segnalo un altro appuntamento interessante, ovvero il live di presentazione dell’album “L’Oceano facile” dei Comaberenice. “L’ Oceano facile” è l’album di debutto discografico dei Comaberenice, band romana composta da Pako Longo (chitarra e voce), Daniele Valentini (basso), Giorgio Duca (chitarra) e Sandro Salomone (batteria). Uniscono i loro percorsi musicali nel 2004 e hanno all’ attivo diversi live nella capitale: RadioLondra Cafè, Totem Village, Wonderville, il Locale… e la partecipazione a manifestazioni romane e nazionali: Martelive, Vertigo Rock Time, SanRemo Rock, che ne fanno crescere la stabilità e coesione della band.

“L’ Oceano facile” in uscita per l’ etichetta indie Soundfactor/Tempimoderni, registato all’ Acme Recording Studios di Roma del produttore Mauro Munzi e preceduto dal demo “Spore di fuliggine”, nel suo organico è studiato come un concept album in cui tutte le canzoni ruotano attorno a un unico tema ed è un viaggio in scenari costruiti in tinte livide, dal sound rock/grunge dall’ intensa carica viscerale e impatto adrenalinico, che pone l’ascoltatore nell’instabile fase dello scontro interiore con le diverse sensazioni suscitate dalle peculiari vibrazioni timbriche della voce di Pako e dalla ricerca tecnica dei musicisti.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *