Consigli per gli Acquisti

N.15 – CONSIGLI PER GLI ACQUISTI di Luca Cirillo

Dopo la pausa di Maggio ecco il nuovo numero di “Consigli per gli acquisti”.

1) LIBRI + DVD

DUE FILM DI OLIVER STONE SU FIDEL CASTRO (Feltrinelli) Oliver Stone, regista di JFK, Platoon, Natural Born Killer, vincitore di tre premi Oscar, firma un ritratto ravvicinato, quasi intimo di Fidel Castro, in due film: “Comandante” e “Looking for Fidel”. Ai DVD è allegato il libro Fidel Revisited, con scritti di Nadine Gordimer, Aldo Garzia e Carlo Feltrinelli. “Castro è ormai isolato, forse per questo io lo ammiro: è un vero combattente. Solo, ultimo rimasto in piedi, una specie di Don Chisciotte, l’ultimo rivoluzionario,” ha dichiarato Oliver Stone. Al regista il Líder Máximo ha concesso di seguirlo con una macchina da presa, senza interruzioni, filtri o protocollo, di filmarlo e tempestarlo di domande per quattro giorni. Stone ha offerto a Castro la possibilità di fermare la macchina da presa in ogni momento, ma Fidel non ha mai chiesto di fermarsi per ripensare e correggersi. Il film comincia con un serrato confronto, due uomini sullo schermo: da una parte Stone che tenta di esprimere scetticismo, dall’altra Castro che talvolta risponde, spesso elude le domande, ma soprattutto scarica davanti alla macchina da presa il suo indubbio talento di fascinatore. Stone chiede conto della repressione dei dissidenti, della disastrosa situazione economica di Cuba, degli incontri con Nixon, della morte del Che. Castro risponde lucidamente, espone una sua visione del mondo e poi trascina con sé il suo contendente per le strade di Cuba, tra ospedali e gallerie d’arte. E forse la sua risposta è tutta nell’affettuosa, spontanea accoglienza dei giovani che vanno incontro al Comandante, lo avvicinano, lo toccano e abbracciano, mentre il vecchio leader si mischia a loro senza scorta, senza protezioni. Non importa che cosa si pensi di Fidel Castro, se lo si consideri l’ultima incarnazione del sogno egualitario latinoamericano, o soltanto un tiranno incattivito dagli anni e dal potere, nessun regista prima di Oliver Stone ha avuto il coraggio di avvicinarsi tanto a un capo di stato, provocarlo, lasciarsi coinvolgere nei suoi discorsi, seguirlo nelle sue visite, testare il fascino di un uomo che occupa la scena politica internazionale da più di cinquanta anni. “Fidel Castro è magnetico, una vera star.” Oliver Stone Ai 2 DVD è allegato il libro Fidel Revisited, con scritti di Nadine Gordimer (Con Stone dietro il mito del Lìder), Aldo Garzia (Intramontabile Fidel) e Carlo Feltrinelli (Feltrinelli e Fidel).

SUPER SIZE ME (Feltrinelli)

Cosa succede se un essere umano poco più che ventenne perfettamente sano decide di mangiare per trenta giorni, colazione-pranzo-cena, solo e soltanto hamburger e patatine Mc Donald’s? Vincitore del Sundance Film Festival 2004 come migliore regia e nomination all’Oscar 2005 come miglior documentario. Nel DVD intervista ad Allan Bay e “José Bové: lo smontaggio di un Mc Donald’s”. Con il libro Il grande tritacarne, testi di Marco D’Eramo e Morgan Spurlock e interviste a José Bové e François Dufour. Il regista, sano ragazzone americano, è anche il protagonista di questo film/esperimento. Per prima cosa il nostro eroe si sottopone ad un rigoroso check-up medico. “Lei è perfettamente sano! Anzi ha il corpo e la salute di un vero atleta!” dichiarano i medici. E il regista propone il suo esperimento: nutrirsi per trenta giorni esclusivamente di Big Mac. “Che cosa succederà al mio corpo?” chiede ai dottori che lo hanno appena dichiarato in salute. “Non molto, forse si alzeranno un po’ il colesterolo e i trigliceridi”. E l’esperimento comincia: sotto un continuo controllo medico, il buon regista comincia ad ingurgitare il menù completo di Mc Donald’s, versione Supersize. I risultati saranno spaventosi: quasi 8 chili di crescita di peso, valori ematici completamente sballati, crisi di depressione, perdita di libido sessuale… “Se continua così potrebbe morire presto” sentenziano a questo punto i medici. Al dvd è allegato il libro “Il grande tritacarne”, testi di Marco D’Eramo e Morgan Spurlock, con un’intervista a José Bové e François Dufour. Supersize me! ha conosciuto un’enorme successo negli Usa e poi nel resto del mondo, la stessa McDonald pur senza ammetterlo espicitamente si è vista costretta a cambiare il prorpio menù per fronteggiare una crisi di vendite che non aveva mai conosciuto prima.

2) DVD

LA LUNA – regia di BERNARDO BERTOLUCCI

Dolmen Home Video” distribuisce in edzione integrale e restaurata il film “La luna” di Bernardo Bertolucci, uno dei più discussi capolavori del regista. “La Luna” tocca i temi della mancanza, della complessità del rapporto madre-figlio e della ricerca delle proprie radici con forza e intensità, tratti significativi dello stile di Bertolucci. Caterina Silveri, interpretata magistralmente da Jill Clayburgh (nomination ai Gloden Globe come Miglior attrice protagonista), è una cantante lirica, che in seguito alla scomparsa del marito lascia New York insieme al figlio Joe (Matthew Barry). A Roma la madre scopre che il ragazzo si droga e cerca di riavvicinarsi a lui. Accanto a Jill Clayburgh e Matthew Barry troviamo Tomas Milian, vincitore del Nastro d’argento come miglior attore non protagonista, Franco Citti, Roberto Benigni e un giovanissimo Carlo Verdone agli esordi. Interessante l’intervista esclusiva al regista (curata da Lucia Pavan) presente negli extra del dvd e che arricchisce ulteriormente un’opera eccellente.

PROFESSIONE REPORTER – regia di MICHELANGELO ANTONIONI

Durante un servizio giornalistico in Africa, David Locke, reporter televisivo, stanco del proprio ruolo di testimone passivo costretto a rimanere sempre al di fuori della realtà che documenta, e amareggiato anche dal fallimento della propria vita sentimentale, decide di cambiare identità. Accortosi dell’improvvisa morte di un suo vicino di camera in albergo, ne assume il nome e il destino. ”Professione reporter” è una delle massime espressioni artistiche della cinematografia di Michelangelo Antonioni grazie ad una regia ricca di trovate geniali (il memorabile piano sequenza finale è materia di studio all’Università) e un’interpretazione eccellente da parte di Jack Nickolson e della bella Maria Schneider.

Tra gli extra del dvd il trailer originale e i commenti audio (sottotitolati in italiano) di Jack Nicholson, dello sceneggiatore Mark People e di Aurora Irvine.

3) CD

STADIO – CANZONI PER PARRUCCHIERE LIVE TOUR

“Canzoni per parrucchiere Live Tour” (prodotto da Saverio Grandi e dagli Stadio, su etichetta Capitol-EMI) è il singolare titolo del nuovo album degli Stadio che contiene ben 29 successi registrati dal vivo durante il tour seguito al successo dell’album “L’amore volubile”.

Gli Stadio si riappropriano di alcune canzoni scritte per altri, per farne un omaggio all’amico Vasco Rossi: ed ecco che Gaetano Curreri si siede ad un pianoforte per dare un’anima musicale ai versi scritti da Vasco. Cosi sono nate “Dimmi che non vuoi morire”, “Prima di partire per un lungo viaggio” e “Un senso”, che la band esegue per la prima volta e che Curreri canta cosi come l’hanno scritte. Nel doppio album anche due “divertimenti in sala prove” come le ha definite la band: “Con le mie lacrime”, l’unica canzone che i Rolling Stones abbiano mai scritto e cantato in italiano (cover di “As tears go by”); e “Porno in Tv” (scritta con Lucio Dalla), che gli Stadio eseguono in versione acustica. “Dopo tanto “Beatles””, scherza Gaetano Curreri, riferendosi a “Chiedi chi erano i Beatles”, “era ora di cantare anche i Rolling Stones!”.

E questa estate gli Stadio torneranno a suonare dal vivo.

CLAUDIO LOLLI – LA SCOPERTA DELL’AMERICA

Restiamo sempre a Bologna e dagli Stadio passiamo ad un altro autore (che per gli Stadio ha scritto uno dei loro brani più belli, “Segreteria telefonica” ndr.) che ha fatto la storia della musica italiana, Claudio Lolli. A trent’anni dall’uscita dell’indimenticabile “Ho visto anche degli zingari felici” (7 aprile 1976) è uscito il 7 aprile 2006 nei negozi e nelle librerie La scoperta dell’America, il nuovo album di Claudio Lolli (prodotto e distribuito da Storie di Note). Claudio Lolli è uno dei padri fondatori dei cantautori, un nome fondamentale della musica di “spessore” degli anni ’70 attivo oltre che in campo musicale anche in quello letterario (il libro di poesie “Rumore Rosa” ne è un esempio). ”La scoperta dell’America” è un concept album che riflette sulla nostra difficile contemporaneità e sul destino di certe “scoperte” destinate ad influire sulle nostre vite in maniere differenti e con diverse sensibilità. Le tracce dell’album rapiscono ed emozionano sin dal primo ascolto. Tra esse, ”Bisogno orizzontale”, matrimonio riuscito di melodia e versi che raggiunge la perfezione stilistica grazie al sax vibrante di Nicola Alesini e ”Le rose di Pantani” che racconta con dolcezza e malinconia la vera storia del “pirata” Marco Pantani. Bentornato Lolli, ci mancavi davvero.

4) TEATRO

COSMOPHONIES – Teatro Romano di Ostia Antica

Dal 16 giugno ritorna la IX ª edizione di “Cosmophonies” musica, danza, prosa e cabaret: notti di spettacolo a Ostia Antica www.cosmophonies.com

Ritorna anche quest’anno, con un programma sempre più ricco e prestigioso, la IXª edizione del Festival Internazionale di Musica, Teatro e Danza “Cosmophonies”, che si svolgerà nella prima parte: dal 16 Giugno al 1 agosto, per poi riprendere il 3 fino alla metà circa di Settembre. Il Festival, organizzato dall’Associazione “Cosmophonies” in collaborazione con la Prandi Eventi, sotto la direzione artistica di Marco Prandi, si svolge nell’incantevole Teatro Romano degli scavi archeologici di Ostia Antica, una cornice magica ed affascinante, una location ricca di storia che ospita la Manifestazione dell’estate romana più attesa dal grande pubblico, l’unica in grado di offrire, oltre a uno straordinario programma di spettacoli, anche una suggestiva passeggiata notturna lungo il percorso degli scavi, illuminati eccezionalmente ad arte. Dopo il debutto, avvenuto nel 1998, la Manifestazione, Patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Soprintendenza archeologica, dall’Estate Romana, dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Roma, in questi anni ha visto più che decuplicare la partecipazione del pubblico, passando dalle 5.000 presenze del 1998, alle oltre 90.000 presenze attuali. La sua unicità è che offre spettacoli che, passando dalla Musica d’autore al Rock, dalla Lirica al Teatro, dal Cabaret alla Danza, soddisfano anche il pubblico più esigente. L’inaugurazione del Festival del 16 giugno è affidata al cabarettista Maurizio Battista con “News”. Nuovo comico in ascesa nel panorama nazionale, Battista ha acquistato sempre più popolarità nel panorama nazionale grazie alle sue gag di comicità reale e quotidiana. I suoi argomenti più amati sono i rapporti di coppia, le fobie delle donne, le frustrazioni del maschio e lo stravolgimento della stampa presente e passata. Il 25 giugno è la volta della Melevisione (in onda da sette anni ogni pomeriggio su RAI 3) che, dopo il grande successo delle precedenti tournée teatrali che hanno visto più di 600.000 spettatori, presenta un nuovo grande spettacolo per grandi e bambini: “Misteriosa avventura al Fantabosco”. Milo Cotogno, Lupo Lucio, Strega Varana, Balia Bea e Vermio Viliberto Fangoso da Malgozzo usciranno dal piccolo schermo per materializzare davanti agli occhi di tanti bambini il meraviglioso mondo del Fantabosco. L’avventura teatrale, basata sul divertimento e sull’interazione con i bambini, com’è tradizione di Melevisione affronta anche un grande tema: quello della paura. Assieme ai loro beniamini, i bambini impareranno a riconoscerla, affrontarla e vincerla attraverso la bella storia che si snoderà sotto i loro occhi. Il programma musicale verrà inaugurato il 3 luglio, unica data del tour estivo del grande Vinicio Capossela che proporrà brani tratti dal suo nuovo album “Ovunque proteggi” uscito lo scorso 20 gennaio (su etichetta Atlantic). Capossela non mancherà di stupire ancora per i nuovi percorsi musicali intrapresi e per le libere e imprevedibili variazioni strumentali, senza abbandonare la propria inconfondibile matrice innovativa e poliedrica. Il 6 luglio il primo lavoro di prosa previsto nel cartellone del Festival con il debutto di Flavio Bucci ne “L’Avaro”, per la messa in scena di Nucci Ladogana. La piece è liberamente tratta dall’Aulularia di Plauto da Roberto Lerici che spiega: “possiamo dire che questo “Avaro”, ricostruito sulla base illuminante di Plauto, è la storia di un uomo che si è ammalato interiormente per un possesso improvviso, un uomo per il quale conta più il possesso dell’oggetto trovato che il valore stesso dell’oggetto”. Il 7 luglio ancora cabaret con un esilarante Max Giusti in “ IO VERREI…. Ma non da solo!”. Un palcoscenico, una band e chi altro? Il Presidente della Lazio Claudio Lotito, Albano, Ricucci, Biscardi, Malgioglio, il maestro Don Nasimiento e tanti altri ospiti. Un parterre impossibile se non ci fosse sul palco Max Giusti in persona appunto…ma non da solo! Ancora la grande musica nei due appuntamenti successivi, il 12 luglio con il principe della “musica popular brasileira” Caetano Veloso, uno dei più popolari autori di canzoni brasiliane, compositore musicale e cantante. Con oltre cinquanta dischi all’attivo, tra cui brani utilizzate per le colonne sonore di film come “Habla com Ella” (Parla con lei) di Pedro Almodovar e “Frida” di Julie Taymor. Il suo più recente CD è “A Foreign Sound” (2004), che comprende una cover “Come as You Are” dei Nirvana insieme ad altri brani famosi. Il 13 luglio un autorevole interprete italiano e una delle voci più caratteristiche del cantautorato Italiano, Mango, presenterà dal vivo il nuovo album “Ti amo così”. Non mancheranno in scaletta i suoi numerosi successi come “Oro”, “Nella mia città”, “Lei verrà”, “Mediterraneo”, “La rondine”, “Amore per te”, “Bella d’estate”, “Sirtaki, “La rosa dell’inverno” e tantissime altre. Il 15 luglio, è di scena il cabaret con due personaggi unici, una coppia inedita formata dal livornese Paolo Migone e dal romano Marco Marzocca per la prima volta assieme in “Recital”. I due comici si alterneranno sul palco lasciando però ampio spazio all’interazione e all’improvvisazione per garantire uno spettacolo inedito e di grande impatto comico. Il 16 luglio ancora musica di qualità con l’attesissimo Morrisey, indimenticato leader degli Smiths e vera e propria icona vivente della storia musicale britannica che, pur avendo dimezzato le tappe del suo tour, ha voluto mantenere il suo impegno con Ostia Antica ed il grande pubblico romano. Morrisey presenterà i brani di “Ringleader Of The Tormentors”, il suo nuovo CD, balzato al primo posto della classifica britannica. Il 19 luglio sarà la date dell’unico concerto romano della Michael Nyman Band con ben 12 elementi ed un organico più “standard”, un quartetto d’archi, tre sassofoni, trombone basso, chitarra basso, pianoforte, trombone e corno. L’usuale repertorio include musiche di molti film di Peter Greenaway come “The draughtsman’s contract”, “Drowning by Numbers” e “Prospero’s Book”. Il 20 luglio, un grande ritorno a Roma del comico Gabriele Cirilli, reduce dal grande successo del game show televisivo di RAI 2 “Se sbagli ti mollo”, con lo spettacolo “Vorrei….”. Scritto a più mani dallo stesso Cirilli, Marco Perrone e Maria De Luca, il pubblico vi troverà le battute a mitraglia che lo hanno reso popolare a Zelig, naturalmente i monologhi della nuova edizione, i personaggi più amati e anche nuovi, nati dalla sperimentazione teatrale. Il 21 luglio sarà l’unica data romana della esilarante commedia teatrale “Rudens” di T. M. Plauto, prodotto dalla Compagnia Castalia per la regia di Vincenzo Zingaro. La “Rudens” è una delle opere di Plauto più affascinanti e dotata di grande freschezza, il suo intreccio fiabesco, con toni di una favola dai colori quasi disneyani ed il suo aspetto musicale, tipico della produzione plautina, coniugano cultura e divertimento rendendo lo spettacolo adatto a un pubblico di tutte le età. Il 22 luglio, dopo lo straordinario trionfo della tournèe invernale ed un continuo “tutto esaurito” approderà il “Winx Power Show”. Sulla scia del successo di “Winx Club”, la serie animata rivelazione dell’ultima stagione televisiva firmata dalla creatività tutta italiana della Rainbow, co-prodotta con Rai Fiction, le 6 magiche fatine protagoniste del cartoon arrivano in carne ed ossa in teatro con un entusiasmante spettacolo creato per i bambini. E’ la prima volta che un cartoon sale sul palcoscenico per diventare un music show e lo fa in grande, sulle note della colonna sonora originale della serie televisiva e su ritmi rock, pop, hip-hop e rap, le Winks si scateneranno in un mix di colori, giochi di luce, effetti speciali, laser e continui colpi di scena trascinando i bambini in un mondo magico e incantato. Il 25 luglio la Compagnia Vientos de Sur di Buenos Aires presenterà una nuova forma di musical argentino:“Pasiones – Tango y Musical” con Enrica Boaglio e Adriano Aragon. Non solo tango, ma danza moderna e musical, luci suggestive e coreografie altamente spettacolari per uno show mozzafiato. “Pasiones” è uno spettacolo che rompe definitivamente con lo schema tradizionale delle rappresentazioni del Tango, trasformandosi in un musical nel quale si intrecciano passione, seduzione e folklore dando forma ad uno spettacolo che arriva all’essenza più profonda dello spirito argentino. Il 27 luglio il debutto teatrale di una coppia inedita Mario Scaccia e Debora Caprioglio in “Un curioso accidente” di Carlo Goldoni per la regia di Beppe Arena. Scritta nel 1760 la commedia è ambientata in una nobile dimora d’Olanda ove l’amore tra un giovane ufficiale e la figlia del padrone di casa viene da quest’ultimo ostacolato (o forse è meglio dire negato) ed alla fine “risolto” dagli intrighi e dalle furberie femminili messe in opera dalla giovane innamorata. Il 28 luglio è la “prima volta” del giovanissimo comico e imitatore romano Andrea Perroni con un One-Man-Show che lancerà i personaggi che lo hanno reso popolare tra i quali Sandro Piccinini, Luca Giurato, Franco Sensi e Raffaele Tonon. Il 29 luglio sarà l’unica data di un altro importante debutto teatrale, quello di Pino Insegno con il musical-varietà “Buona sera buona sera!” con la partecipazione dei Baraonna per la regia di Claudio Insegno. Sul palcoscenico 23 cantanti-attori-ballerini dell’Accademia di recitazione affiancheranno Insegno in uno spettacolo che si rivelerà un minestrone di canzoni come “Zum, zum, zum”, stacchetti musicali e monologhi e che racconterà tutta la sua energia espressiva assorbita nel corso degli anni, attraversando i musical, le barzellette, gli sketch e i balletti che fino ad ora hanno segnato i nostri tempi e la televisione. Il 1 agosto la chiusura della prima parte di questa IXª edizione del Festival è affidata a due straordinari interpreti e amici di vecchia data: Jackson Browne&David Lindley, insieme in due soli appuntamenti in Italia. Uno è il figlio prediletto della West Coast, l’altro è un grande multistrumentista, Browne&Lindley nella loro carriera hanno collaborato insieme per ben dieci album, tra cui il sette volte disco di platino Running on Empty. Serate uniche ed indimenticabili in un oasi naturale ed archeologica che trascina indietro nel tempo di migliaia di anni di storie, di culture e di atmosfere.

INFO

Botteghino teatro tel. 0656350155 – orario: tutti i giorni dalle 11,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00 – nelle sere di spettacolo aperto fino alle ore 22,30 Altro numero info line è: 3332003429 Indirizzo del teatro è: Teatro Romano Scavi archeologici di Ostia antica 717 (Roma) – orario Inizio spettacoli dalle 21,30 in poi – Apertura cancelli: dalle 20,30 in poi. Costo biglietto a partire da 10 € + p.v. Come arrivare: Ferrovia Roma-Ostia, fermata Ostia Antica. L’ingresso del Teatro è a 250 mt dalla Stazione. Ultimo treno alle 23,45 dopo autobus ogni ora con capolinea a Piramide. Posteggi in zona scavi e 500 posti auto accanto Stazione di Ostia Antica.

TEATRO DE’ SERVI – CAMPAGNA ABBONAMENTI

E’ partita la campagna abbonamenti del Teatro dè Servi! Info: 06.6795130 – info@teatroservi.it

Ecco in antemprima i 9 spettacoli della Stagione 2006/2007:

Dal 3 al 22 ottobre 2006 Sergio Viglianese in DIO PERDONA IL MECCANICO NO Direttamente da Zelig gli esilaranti personaggi di Sergio Viglianese questa volta alle prese addirittura con Lucifero…

Dal 24 ottobre al 19 novembre 2006 ‘A SCAMPAGNATA DE’ TRE DISPERATE da Antonio Petito – adattamento e regia Paolo Spezzaferri con Dalia Frediani, Paolo Spezzaferri, Rosaria D’Urso La grande tradizione napoletana di Antonio Petito rispolverata “come se fosse la prima volta”…

Dal 21 novembre al 17 dicembre 2006 COME RIMANIAMO? Scritto e diretto da Luca Monti con Valeria Magistro, Lucia Loffredo, Fabrizio Sabatucci e Riccardo Scarafoni E’ possibile innamorarsi, tradirsi, arrabbiarsi, disamorarsi, pentirsi nell’arco di un fine settimana?

Dal 19 dicembre 2006 a 14 gennaio 2007 Antonello Costa in COSTA CROCIERA con Gianluca Giugliarelli e Annalisa Costa Tutti pronti ad essere non solo spettatori.. ma passeggeri! Una carrellata di personaggi irresistibili in viaggio su una nave rudere, con un comandante pazzo e mille situazioni folli, musiche e balletti scatenati

Dal 16 gennaio all’11 febbraio 2007 THE PROZAC FAMILY scritto e diretto da Marco Costa Sembravano felici, e lo sono stati… almeno fino a quando il padre non si è iscritto a un corso di capoeira! Un universo “perfetto” ma sull’orlo di una crisi … condita dal Prozac!

Dal 13 febbraio all’11 marzo 2007 UNA NOTTE BIANCA scritto diretto da Gabriele Pignotta con Gabriele Pignotta, Fabio Avaro, Veruska Rossi Si può decidere di cambiare vita chiusi in un ascensore? L’esilarante avventura di tre ragazzi alle prese con il black out della prima “Notte bianca”

Dal 13 marzo all’8 aprile 2007 SE PRIMA ERAVAMO IN DUE Di Gianluca Ansanelli e Tito Buffulini Un malizioso e divertente ritratto della famiglia moderna politicamente scorretta e proprio per questo… immancabilmente comica! Una commedia che diverte e fa riflettere dall’inizio… al finale a sorpresa!

Dal 10 aprile al 6 maggio 2007 RAGU IN AGRODOLCE scritto e diretto da Geppi Di Stasio Con Geppi Di Stasio, Wanda Pirol e Roberta Sanzò Una cruda e divertente commedia che racconta di due civiltà gastronomiche a confronto. Ragù napoletano contro ravioli al vapore. Chi vincerà?

Dall’8 maggio al 3 giugno 2007 JENA RIDENS Di Alessandro Betti e Paola Galassi Regia di Paola Galassi Con Ussi Alzati, Alessandro Betti, Ottavio Bordone e Alfredo Colina Il caveau di una banca che diventa il palcoscenico per un improbabile e comicissimo show-verità… sotto i riflettori spietati della TV

5) EVENTI LIVE

Evento Hip Hop “non stop” Sabato 24 Giugno ad Ostia-Castel Porziano (7° cancello) nell’incantevole riserva naturale adagiata sul mare, in mezzo alle dune. A partire dalle 18 e fino all’alba si alterneranno i massimi esponenti dell’hip hop a partire da Erick Sermon, oltre vent’anni di successi mondiali come performer e produttore (Mary J Blige, Jay Z…) e con lui tanti big nostrani come Tormento (ex Sottotono), Co Sang, Colle Der Fomento e Corveleno. Nota importante…l’ingresso è gratuito! Evento imperdibile!

6) WEB

Online il sito ufficiale della scrittrice e sceneggiatrice Simona Brancati, autrice del libro cult “Kill Tarantino”, Il luogo ideale per gli amanti di cinema e letteratura.

Please follow and like us:

Author Since: Aug 09, 2018

Related Post