Bernardo Bertolucci (Parma, 16 marzo 1941 – Roma, 26 novembre 2018) è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano. Tra i registi italiani più rappresentativi e conosciuti a livello internazionale, ha diretto film di successo come Il conformista, Ultimo tango a Parigi, Il tè nel deserto, Novecento e L’ultimo imperatore, che gli valse l’Oscar al miglior regista e alla migliore sceneggiatura non originale. È l’unico Italiano ad aver vinto un Oscar per la regia, considerando che Frank Capra, anch’egli assegnatario del riconoscimento, era italiano ma naturalizzato statunitense.

Nel 2007 gli fu conferito il Leone d’oro alla carriera alla 64ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e nel 2011 la Palma d’oro onoraria al 64º festival di Cannes.

Ecco le sue “muse”, protagoniste delle sue pellicole e dei suoi sogni d’artista:

Gabriella Giorgelli – La commare secca

La commare secca è un film del 1962, diretto da Bernardo Bertolucci, all’esordio nella regia, tratto da un soggetto di Pier Paolo Pasolini.

Presentato alla 23ª edizione della Mostra di Venezia, dove ha diviso la platea in entusiasti e detrattori, il titolo si riferisce alla morte, come definita in un sonetto di Gioachino Belli citato nell’inquadratura finale del film: «… e già la Commaraccia secca de strada Giulia arza er rampino».

Adriana Asti – Prima della rivoluzione

Prima della rivoluzione è un film del 1964 diretto da Bernardo Bertolucci.

Stefania Sandrelli – Partner (film 1968)

Partner è un film del 1968 diretto da Bernardo Bertolucci.

Il film fu presentato alla 33ª Mostra del cinema di Venezia e alla Quinzaine des Réalisateurs del 22º Festival di Cannes.

Judith Malina e Milena Vukotic – Agonia, episodio di Amore e rabbia

Amore e rabbia è un film collettivo italo/francese del 1969, composto da cinque episodi diretti da altrettanti registi. È stato presentato al Festival di Berlino nel 1969, con il titolo Vangelo ’70, con l’intento di rappresentare una rilettura laica e contemporanea dei testi evangelici.

Stefania Sandrelli e Dominique Sanda – Il Conformista

Il conformista è un film del 1970 diretto da Bernardo Bertolucci e tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia.

Alida Valli – Strategia del Ragno

Strategia del ragno è un film del 1970 diretto da Bernardo Bertolucci. Il film fu prodotto dalla Rai; presentato al Festival di Venezia e trasmesso in televisione nell’ottobre 1970, fu in seguito distribuito sporadicamente nei circuiti d’essai nel 1973. Il film si ispira liberamente a un racconto di Jorge Luis Borges, Tema del traditore e dell’eroe.

Maria Schneider – Ultimo Tango a Parigi

Ultimo tango a Parigi è un film del 1972 diretto da Bernardo Bertolucci, con protagonista Marlon Brando, interpretato assieme a Maria Schneider, Jean-Pierre Léaud, Maria Michi e Massimo Girotti. La sceneggiatura fu scritta da Bernardo Bertolucci, Franco Arcalli e Agnès Varda (dialoghi aggiuntivi), e adattata da Robert Alley. La fotografia è di Vittorio Storaro. Le musiche jazz del film furono composte da Gato Barbieri, arrangiate e condotte da Oliver Nelson.

Alida Valli e Dominique Sanda – Novecento

Novecento è un film del 1976 diretto da Bernardo Bertolucci. Dramma storico ambientato in Emilia, regione natale del regista, assembla un cast internazionale, raccontando le vite e l’amicizia di due uomini, il possidente terriero Alfredo Berlinghieri (De Niro) e il contadino Olmo Dalcò (Depardieu), all’interno dei conflitti sociali e politici tra fascismo e comunismo che ebbero luogo in Italia nella prima metà del XX secolo.

Presentato fuori concorso al 29º Festival di Cannes, il film fu poi selezionato tra i 100 film italiani da salvare.

Il dipinto che fa da fondo ai titoli di testa del film è Il quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo.

Jill Clayburgh – La Luna

La luna è un film del 1979 diretto da Bernardo Bertolucci.

Anouk Aimée e Laura Morante – La Tragedia di un Uomo Ridicolo

La tragedia di un uomo ridicolo è un film del 1981, diretto da Bernardo Bertolucci.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 1981, è valso a Ugo Tognazzi il premio per la migliore interpretazione maschile: rappresenta l’apice del suo successo di critica, negli stessi anni in cui aveva raggiunto anche quello di pubblico con le fortunate trilogie di Amici miei e Il vizietto.

Joan Chen – L’Ultimo Imperatore

L’ultimo imperatore (The Last Emperor) è un film epico e biografico del 1987, diretto da Bernardo Bertolucci. Il soggetto trae spunto da Sono stato imperatore, l’autobiografia di Pu Yi. Colossal di successo mondiale, segnò una svolta decisiva nella carriera del regista e ricevette un vasto numero di riconoscimenti, tra cui nove Oscar e nove David di Donatello.

Il film andò in onda in versione estesa, in prima visione televisiva italiana, il 17 e il 18 dicembre 1989 alle ore 20:30 su Rai 1; la seconda parte fu inserita all’interno dell’ultima puntata del programma Terre lontane, ideato e condotto da Enzo Biagi, che in tale occasione intervistò anche l’ultima moglie di Pu Yi.

Debra Winger – Il Tè nel Deserto

Il tè nel deserto (The Sheltering Sky) è un film del 1990 di Bernardo Bertolucci, tratto dall’omonimo romanzo di Paul Bowles.

Bridget Fonda – Piccolo Buddha

Piccolo Buddha (Little Buddha) è un film del 1993 diretto da Bernardo Bertolucci e tratto dall’omonimo romanzo di Gordon McGill.

Liv Tyler – Io ballo da Sola

Io ballo da sola è un film del 1996 diretto da Bernardo Bertolucci, presentato in concorso al 49º Festival di Cannes.

Thandie Newton – L’assedio

L’assedio è un film del 1998 diretto da Bernardo Bertolucci, tratto da un racconto di James Lasdun.

Il film, destinato in origine alla televisione, è stato girato a Roma, in buona parte nel vicolo del Bottino 8, a Piazza di Spagna, nell’appartamento dove Gabriele D’Annunzio scrisse il suo romanzo più famoso, Il piacere.

Valeria Bruni Tedeschi – Dieci minuti più vecchio: il violoncellista

Dieci minuti più vecchio: il violoncellista (Ten Minutes Older: The Cello) è un film a episodi del 2002, diretto da Bernardo Bertolucci, Claire Denis, Mike Figgis, Jean-Luc Godard, Jiří Menzel, Michael Radford, Volker Schlöndorff e István Szabó.

Eva Green – The Dreamers

The Dreamers – I sognatori è un film del 2003 diretto dal registaitaliano Bernardo Bertolucci. Il film è basato su un racconto di Gilbert Adair The Holy Innocents. Adair ha anche scritto la sceneggiatura del film.

Tea Falco – Io e te (film)

Io e te è un film del 2012 diretto da Bernardo Bertolucci, al suo ultimo lavoro da regista, liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti.

A quasi dieci anni di distanza Bertolucci torna dietro la macchina da presa dopo The Dreamers – I sognatori del 2003. L’ultimo film interamente girato in italiano, La tragedia di un uomo ridicolo, risaliva invece al 1981.


Please follow and like us:

Author Since: Aug 04, 2018

Related Post