Parliamo di… PICCOLE TRASGRESSIONI!

Quando nasce “Piccole Trasgressioni”?

“Piccole Trasgressioni” , nasce dopo un’indagine di mercato, dalla quale emerge che il genere hard è il più noleggiato attraverso il distributore automatico della videoteca. Cosi a Gennaio 2000 si incomincia a vendere l’oggettistica dei sexy shop attraverso il distributore automatico della videoteca, permettendo a chiunque di mantenere l’anonimato e la riservatezza.

In Emilia Romagna l’eros è notoriamente “di casa”; E’ stato difficile inserirvi in un mercato così vasto e per di più in una terra “calda” come l’Emilia?

No, non è stato difficile perchè “Piccole Trasgressioni” è un canale di vendita di oggettistica completamente diverso da tutte le altre forme, e si rivolge a tutte quelle persone che sicuramente amano l’eros, trasgredire ma non “apparire”.

Una delle tante innovazioni attuate da “Piccole Trasgressioni”, è la “sinergia” con alcune catene di videoteche che rendono possibile l’acquisto dei vostri prodotti direttamente dal distributore vhs.  Quali sono state le reazioni dei clienti a questa novità?

I clienti delle videoteche all’inizio si avvicinavano con tanta incredulità e titubanza, poi come tutte le novità, hanno incominciato lentamente ad abituarsi.

Quale è il vostro rapporto con Internet e come gestite il vostro sito?

L’azienda “Piccole Trasgressioni” ha basato tutto il suo sviluppo su Internet, presentando tutta la gamma dei prodotti solo on line.
Il nostro sito è dinamico, possiamo gestirlo in qualsiasi momento, anche perchè “Piccole Trasgressioni” è un’ azienda in continua evoluzione.

Un’altra “collaborazione” è quella con alcune star del settore come Ilona Staller e Sexy Luna. Cosa ci dite in merito?

Sia Sexy Luna che Ilona Staller , sono innanzitutto due persone dolcissime, sensibili e simpatiche.
Da personalità così forti e carismatiche potevano nascere solo due grandi proffesioniste, apprezzate da tutti, con le quali è un piacere lavorare.

Quali sono le richieste principali dei vostri acquirenti?

Sicuramente la richiesta di oggettistica è la principale.

Pensate ci possa essere ancora qualcosa di inesplorato nel campo dell’hard o dei sexy shop?

Sì, la mente umana con conseguente  fantasia e stimoli per l’eros.

Ho notato nel vostro sito, una sezione dedicata a party organizzati dal vostro staff.
In cosa consistono queste feste e con quale cadenza avvengono?

Le feste avvengono 1-2 volte al mese; l’ultima è stata organizzata al mitico KinKi di Bologna.
La serata chiamata , “I love trans”, è stata organizzata per il calendario 2002 trans.
Cerchiamo sempre di pubblicizzare il  nostro sito, per questo nel corso della serata vengono rilasciate magliette e bandane, recanti il nostro marchio e indirizzo di sito.
Se il locale lo permette, regaliamo sexy gadget come pubblicità.
In alcuni casi intervengono come Special Guest. Sexy Luna  o Ilona Staller.

Parlateci del Calendario di “Piccole Trasgressioni” e della collaborazione con l’aerografista Paolo Scanavini

l calendario 2002 di “Piccole Trasgressioni” è stata un’ esperienza bellissima, tenutasi tutte le sere d’Estate presso la discoteca J&J del Lido degli Scacchi (Fe).
In questo bellissimo locale in parte all’aperto, in parte al chiuso ,affluivano circa 5000 persone per sera. 
I presenti venivano invitati a salire sul palco nostro, e qui potevano esprimersi come desideravano, con lap-dance,canzoni, balli, o essere anche in gruppo.
Alcuni di loro hanno indossato articoli nostri come mascherine, tit clips, manette, fruste e in questo contesto venivano fotografati.
Tutte le foto sono state inserite nel calendario 2002 di “Piccole Trasgressioni”.
Per quanto riguarda l’aerografista Scanavini, possiamo dire che è stato la colonna portante, in quanto ha dipinto il palco di 24mq, e preparato tutta la coreografia.
Nel giardino, di circa 40mq, che avevano a disposizione erano presenti 5 statue che Scanavini manco a dirlo, ha reso trasgressive.

Quali saranno le novità 2002 offerte da “Piccole Trasgressioni”?

Per il 2002 pensiamo di ripetere l’avventura del calendario, magari sulla riviera romagnola, tipo Riccione, Rimini e aumentare le feste, e inserire in Internet altre linee di prodotti.
Poi vedremo strada facendo, anche perché, questo è un settore dove la fantasia e l’iniziativa può spaziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.