30 ANNI QUASI 21 di Emiliano Cribari

Il tenero diario di un giorno

Da una produzione indipendente ci si aspetta di trovare una triade di elementi sostanziali, originalità, inventiva e genialità, che di solito non fanno parte del bagaglio di film di tipo commerciale. E infatti, 30 anni quasi 21, del regista e produttore indipendente Emiliano Cribari, in tal senso non tradisce le attese, annettendo ampiamente le tre caratteristiche anzidette. Ma con una marcia in più, di sagace umorismo, che fa correre speditamente tutto il film sui binari di una commedia dolceamara estremamente piacevole, brillante e a tratti davvero sorprendente. Il tutto in un plot in stile marcatamente autobiografico, in cui il personaggio di Lorenzo, alter ego autoironico del regista, risulta sempre in bilico tra le sue velleità artistiche di cinematografaro e il richiamo alla normalità di un posto di lavoro meno incerto che il suo contraltare. Una condizione di perenne incertezza che dà la stura a una serie di comici incontri con altri personaggi instabili: nevrotici, precisini, metodici, stressati, frustrati e autoreferenziali, che certamente non forniscono a Lorenzo alcun punto di riferimento per uscire dalla propria situazione di incompiutezza. Il che fornisce anche il panorama di un attorno e una società di individui tragicomicamente a soqquadro, anche se ognuno di questi è assolutamente convinto di proporre all’esterno una sorta di modello da emulare. Naturalmente non è affatto così e Lorenzo, infine, placherà le sue ansie solo tornando nella sua terra natia e in compagnia del nonno, che stimando l’età psicologica del nipote non lo vedrà come un trentenne ma un ragazzo di massimo 21 anni, per via delle sue ambizioni artistiche che gli permettono di ringiovanirsi nel corpo e nella mente. Un Lorenzo ottimamente interpretato da un ispiratissimo Alessio Venturini, il quale ha la duttilità di veicolare il variegato carattere del personaggio sia nelle scene più comiche che in quelle più intimiste, grazie a una gamma espressiva, tra l’ingenuo e il sognante, che mette ben a fuoco la particolare sindrome di Peter Pan del trentenne in questione. In un film ben girato, in cui sono soprattutto i monologhi dei vari personaggi a innescare un clima vagamente surreale, che ben si accorda al tenero diario di un giorno di un Lorenzo al quale, in fondo, tutti vorremmo assomigliare.

Contenuti Extra del DVD

All’interno del DVD, edito da Cecchi Gori Home Video, l’ultimo film di Emiliano Cribari (che vanta una lunghissima filmografia di corti, medi e lungometraggi) annette dei contenuti Extra di ottima fattura: un denso Backstage con interviste ai vari attori, una nutrita galleria di foto scattate dietro le quinte e la Biofilmografia dell’autore toscano.

Curiosità

30 anni quasi 21 è dedicato al grande attore e regista Francesco Nuti.

Scheda del film in DVD

30 anni quasi 21 Regia, sceneggiatura e montaggio: Emiliano Cribari Assistente alla regia: Erika Renai Fotografia: Daniele Cribari Suono: Giuditta Levi Tomarchio Produzione: Italia 2006 Genere: Commedia Durata: 80 min. Formato video: 16:9 Colore: Colore Area: 2 Audio: Italiano – Dolby Digital 2.0 Sottotitoli: Italiano per non udenti Extra: Backstage, Diario di bordo, Biofilmografia del regista. Edizione: Cecchi Gori Home Video, 2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.