E’ morto il produttore teatrale Spartaco Paganini

0

Si è spento a Senigallia, dopo una breve malattia. Aveva 65 anni: una vita molto intensa la sua, legata al mondo dello spettacolo; aveva gestito anche diverse stagioni di prosa ad Ancona, Maiolati e Loreto.

E’ morto a Senigallia dopo una breve malattia Spartaco Paganini, operatore culturale, promoter teatrale e organizzatore di eventi legati al mondo della moda e dei concorsi di bellezza. Aveva 65 anni.

Paganini, di origine veronese, viveva ad Ancona da decenni, e qui si era fatto conoscere sin dalla fine degli anni Sessanta, anche per il suo impegno politico (fu segretario di sezione dell’Msi). Paganini aveva gestito le stagioni di prosa di vari teatri: ad Ancona (lo Sperimentale), Maiolati Spontini, Loreto, Porto San Giorgio e Civitanova Marche. Era stato anche il promotore del ‘Festival dell’Operetta’ di Ancona, nonché direttore artistico di Teatro Donna.

Spartaco Paganini e Raffaella Ponzo

Come produttore, alla guida della società Arco Coop, Paganini realizzò vari spettacoli, tra cui ‘Ho vinto un Reality’ con Maria Antonietta Tilloca (ex Grande Fratello) e Raffaella Ponzo. Ma Paganini era anche attore (teatro, cinema e fiction). Molti gli eventi di successo organizzati in città, come ‘Ancona in vetrina – Tendenze della moda’ del 2009, presentato da Corrado Tedeschi.

Maria Antonietta Tilloca, Marco Alberto Maggio, Spartaco Paganini, Raffaella Ponzo e Stefy

Ma buona parte dell’attività di Paganini si indirizzò ai concorsi di bellezza, come ‘Fotomodella d’Italia’, grazie ai quali lanciò molte ragazze nel mondo della moda e dello spettacolo, come Silvia Hlapse (‘Cupido’ su Italia 1). Paganini, divorziato, lascia un figlio. I funerali si svolgeranno oggi alle 14.30 nell’ospedale di Senigallia.

“Politicamente anticonformista – lo ricorda l’amico, l’onorevole Carlo Ciccioli – Paganini si era spesso scontrato con gli organizzatori della cultura degli enti locali, pur mantenendo sempre un atteggiamento di collaborazione e di cordialità. Era un uomo libero”.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *