Meghan Markle: il Royal Baby era in pericolo ed è corsa in ospedale

0

Il Daily Mail, ha rivelato che nella notte di domenica 5 maggio, il principe Harry ha portato in segreto la moglie in una lussuosa clinica a Londra.

Il parto in casa, nella quiete di Frogmore Cottage, tanto sognato da Meghan Markle, non c’è mai stato. La Duchessa di Sussex sarebbe stata infatti portata in ospedale a Londra in gran segreto dal marito Harry, scortato dal team di sicurezza di Scotland Yard, e senza che i membri della famiglia reale ne fossero al corrente (pare che con loro ci fosse solo la mamma di Meghan, Doria Ragland).

La bella Meghan infatti, ormai da giorni oltre il termine che segnava la fine della gravidanza, stava mettendo a rischio la sua vita e quella del piccolino, è dunque è stata portata in clinica, verosibilmente per indurre le contazioni con l’ossitocina e provare il parto naturale, non si esclude però, che si sia ricorso al cesareo all’ultimo momento.

Quanto all’ospedale, l’ipotesi più probabile – citata sempre dal tabloid – è quella del Portland, dove fra l’altro sono nate anche le principesse Beatrice ed Eugenia e un parto tradizionale può arrivare a costare fino a 15.000 sterline (pari a 17.500 euro).

Il royal baby, è nato alle 5.26, all’alba di lunedì 6 maggio, come da comunicato ufficiale issato davanti a Buckingham Palace alle 16.45, dopo che qualche ora prima l’account Instagram dei Duchi di Sussex aveva dato la notizia al mondo. 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *