Sarah (Sara) Cosmi, ancora tinta di Tinto

Sarah nasce a Venezia il 10 agosto nel 1974, dove vive per 3 anni, si trasferisce a Francoforte per una breve parentesi di un anno e mezzo per poi tornare a Venezia. La vita le cambia letteralmente quando i suoi genitori decidono di trasferirsi a Perugia, città natale del padre.

Virginia Barret, Angela Ferlaino, Sarah Cosmi, Roberto Rocchi e Raffaella Ponzo

Dopo aver prestato la sua voce, tra gli altri, per la sigla canora del Giro Festival della Canzone Italiana e per il disco Never cry for boys edito in Svezia che raggiunge il 18º posto in classifica , Sarah lavora come corista su Rai uno in “Numero 1” con Pippo Baudo e al cinema con Tinto Brass, recitando nel 1995 in Fermo posta Tinto Brass e nel 2003 e come co-protagonista in Fallo! che la farà conoscere anche negli Stati Uniti, Spagna ed alcuni paesi orientali.

Virginia Barret, Angela Ferlaino, Sarah Cosmi e Raffaella Ponzo

Sull’onda di tale successo Sarah è protagonista del calendario 2004 della rivista “Boss”, distribuito dalle Edizioni Cioè, firmato dal fotografo Roberto Rocchi.

Ora si occupa di comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.