SCHEGGE: III Edizione della Rassegna di Teatro Civile “Il Cerchio di Gesso”

0

SCHEGGE: III Edizione della Rassegna di Teatro Civile “Il Cerchio di Gesso”
presso Le Officine Corsare / Cubo – via Pallavicino 35, Torino- domenica 24 febbraio, ore 21

“LA PAZZIA DI ISABELLA” Commedia dell’Arte Femmina di Santibriganti Teatro a cura di Mauro Piombo con Arianna Abbruzzese, Cecilia Bozzolini, Silvia Caltagirone, Anna Montalenti, Caroline F. Rocha

luci: Nicola Rosboch

canti curati da: Paolo Zaltron

assistente alla messa in scena: Costanza Maria Frola

Un altro appuntamento della rassegna di teatro Civile Schegge3 verrà presentato al pubblico delle Officine Corsare / Cubo domenica 24 febbraio, alle ore 21,00: in programma lo spettacolo “La pazzia di Isabella – Commedia dell’arte femmina” della compagnia torinese Santibriganti Teatro. La Pazzia di Isabella, tratto dalla Raccolta delle Favole Rappresentative del comico Flaminio Scala, è forse lo scenario più conosciuto della Commedia dell’Arte dell’epoca d’oro. Tema cruciale della commedia è la pazzia, anche emblema del rito pagano del Carnevale antico; nel canovaccio sarà l’amore tradito, l’amore infranto a portare alla follia che, a sua volta, porterà con sé lo scioglimento nel lieto fine. Nella reinvenzione scenica e versione di sintesi di Santibriganti Teatro, un gruppo di cinque Zagne indiavolate (serve in maschera) si racconta parlando degli uomini, dell’amore e delle passioni, dei sogni infranti, dei desideri e dei contrasti e…sognando. Le antiche maschere della Commedia rivivono attraverso giovani interpreti: le cinque attrici interpretano e si scambiano tutti i ruoli della commedia in un carosello vertiginoso di giochi, lazzi comici e improvvisazioni, dando vita ad uno spettacolo veloce e di gusto contemporaneo, incarnato con energia e professionalità. La Commedia dell’Arte fu un’invenzione dei comici italiani nel XVI secolo e si diffuse rapidamente in tutta Europa. Nasce nelle piazze, nei carnevali e si nutre dei “suoni” del grande patrimonio dei dialetti e dei linguaggi popolari. Elemento essenziale del lavoro è la Maschera, la maschera comica, grottesca, buffa e diabolica, depositaria delle forme ancestrali del teatro dell’Uomo.

Santibriganti Teatro nasce come cooperativa nel 1992. Nel 2002 la cooperativa si trasforma in Associazione Culturale. La direzione artistica è di Maurizio Bàbuin.

La Compagnia rivolge una particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea, al teatro di tradizione popolare e al teatro ragazzi. Santibriganti Teatro collabora da anni, costantemente, con teatranzartedrama – Centro di Formazione per le Arti della Scena, in particolare per l’Accademia Teatrale de Piemonte – scuola professionale per la formazione dell’attore – Teatro Cinema Televisione.

Biglietto Spettacolo: 5€ + Up To You all’uscita

Cena popolare alle Officine Corsare: 12 euro

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *