III Edizione – Rassegna di Teatro Civile Officine Corsare / Cubo via Pallavicino 35, Torino Domenica 21 aprile, ore 21 presenta TRITACARNE ITALIA SHOW – CALIBRONOTTE Uno spettacolo di Davide Lorenzo Palla Drammaturgia – Federico Perrone Scene – Bruno Marrapodi Costumi – Elisabetta Rizzo Regia – Riccardo Mallus interpretato da DAVIDE LORENZO PALLA

«Beate le marionette,» sospirai, «su le cui teste di legno il finto cielo si conserva senza strappi! Non perplessità angosciose, né ritegni, né intoppi, né ombre, né pietà: nulla! E possono attendere bravamente e prender gusto alla loro commedia e amare e tener se stesse in considerazione e in pregio, senza soffrir mai vertigini o capogiri, poiché per la loro statura e per le loro azioni quel cielo è un tetto proporzionato. L.Pirandello Proseguono gli appuntamenti con “Schegge” – la rassegna di teatro civile – della Compagnia Il Cerchio di gesso, che quest’anno giunge alla sua terza edizione: domenica 21 aprile, dopo Parole e Sassi, del Teatro degli Acerbi, arriva Tritacarne Slow Show, uno spettacolo di Davide Lorenzo Palla, che racconta la storia di un burattinaio e del suo burattino. Un giorno il burattino, stufo di essere comandato, si ribellò e pretese libertà creativa. Ma il magico mondo dei burattini non conosce parole vietate, e il burattinaio si trova improvvisamente di fronte a uno spettacolo diverso: “Tritacarne Italia Show”,: irriverente, volgare e politicamente scorretto. In un grottesco affresco di personaggi della nostra (vuota) industria culturale, stuprati, impiccati e ridicolizzati, il burattino passa il limite della decenza. Ed è così che il burattinaio si troverà solo di fronte a una scelta: liberarsi dell’ ipocrisia umana o mettere a tacere la propria coscienza? L’attore, burattinaio e burattino al tempo stesso, è il vero protagonista di questa favola per adulti, che parla della solitudine di un artista in conflitto con se stesso. Da una baracca rivisitata in chiave moderna prendono vita due dimensioni diverse e complementari: l’esterno, luogo dell’ipocrisia delle convenzioni sociali, e l’interno, luogo del pensiero senza censure. Qui il paradosso: proprio nella baracca, tempio della finzione, vengono a galla le nostre verità più nascoste. Biglietto Spettacolo: 5€ + Up To You all’uscita Prima dello spettacolo Cena popolare alle Officine Corsare: 12 euro scheggealcubo@gmail.com / www.ilcerchiodigesso.com / www.scheggealcubo.blogspot.it PROSSIMO APPUNTAMENTO DI APRILE 28 aprile / Compagnia Marco Gobetti – In(ec)cesso (Festival Parabole 2013) PAOLA VARALLO|PRESS AGENCY|3470883394|paolavarallo@gmail.com|SARA VIGLIONE |3420846098|paolavarallo.press@gmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *