BIKINI, CHE PASSIONE! MA COME SCEGLIERE IL COSTUME GIUSTO?

0

A chi sta bene il triangolo? Posso usare la fascia? E lo slip giusto per me?” – Quanti dilemmi nell’annosa scelta del costume. Vediamo come muoverci per una estate al top!

A mela, a pera, a rettangolo e a clessidra: queste le forme del corpo da tenere a mente per la scelta del costume. Perché tutti e quattro i tipi di fisico hanno un dettaglio da mettere in evidenza, che nasconderà otticamente gli eventuali difetti.

CORPO A PERA

Le donne dal fisico a pera hanno il corpo che tende ad allargarsi verso il basso: le spalle sono strette e i fianchi larghi. L’obiettivo del costume sarà quindi quello di ampliare otticamente la parte superiore della figura.

REGGISENO
Sì: fascia, liscia o con roches
Sì: fantasie grandi, colori chiari, righe orizzontali, applicazioni
Si: triangolo (anche imbottito) con spalline larghe
No: scollo all’americana

SLIP
linea pulita possibilmente a tinta unita
slip alto e un po’ sgambato
bikini spezzato con sopra a fantasia e sotto tinta unita
NO vita bassa

Costume intero
Sì: con o senza spalline
: drappeggio in vita per nascondere l’eventuale pancia
Sì: dettaglio sul seno per allargare il busto
No: trikini

CORPO A MELA

Il fisico a mela è quello tondeggiante con rotondità su tutta la figura, soprattutto nella parte alta. Il seno è importante, e per questo va valorizzato. I fianchi non vanno mai messi in evidenza con laccetti che stringono. Vediamo in dettaglio i costumi più indicati:

REGGISENO

Sì: reggiseno a balconcino
Si: scollo all’americana
Sì: fantasie piccole

SLIP
Sì: slip alto
: mutandine con drappeggio sulla pancia che minimizzano le rotondità
Sì: righe verticali, che restringono otticamente la figura
NO: slip sgambato
NO: slip striminzito con laccetti

Costume intero
Sì: dettagli che incorniciano il seno
Sì: drappeggi che nascondano la pancia

In genere
Sì: tinta unita, colori scuri
NI: fantasia, colori chiari

CORPO A RETTANGOLO

Tipico delle donne naturalmente magre o sportive, il fisico a rettangolo è senza curve, con vita larga, con spalle larghe quanto i fianchi. In una parola è “dritto” e poco curvilineo.

REGGISENO
Sì: triangolo ridotto senza coppe
Sì: fasce
Sì: laccetti
Sì: volants e ruches
Sì: fantasie grandi e righe orizzontali
No: balconcino
No: righe verticali

SLIP
slip ridotti e sgambati o a vita bassa
mutandine con gonnellino
No a slip contenitivi

Costume intero
Al posto del classico costume intero si consiglia il trikini che snellisce otticamente la figura, e crea curve dove non ci sono. Questo tipo di costume (nella figura a destra) è perfetto per il fisico “dritto” perché non rischia di essere deformato da rotondità: i vari orpelli (come pizzi, disegni e anelli) restano tali, come se fossero appoggiati su un manichino.

CORPO A CLESSIDRA

Il fisico a clessidra è quello più proporzionato di tutti: all’altezza della vita il corpo si restringe per poi allargarsi ai fianchi, che solitamente hanno la stessa larghezza delle spalle. Per questo motivo, può permettersi tutti i tipi di costume e in particolare:

REGGISENO

Sì: reggiseno a balconcino
scollo all’americana
fascia solo se la figura è proporzionata con seconda di reggiseno

Slip
a laccetti se il fisico è tonico

Costume intero
Sì: tutti i modelli
Ni: trikini se la figura è troppo curvy

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *