ATLANTE DEL GRAN KAN

0
20
fb-share-icon20

Autobiografie di una città Progetto ideato da Sergio Maifredi e scritto da Gian Luca Favetto

Esperienze di teatro e cittadinanza – Audience engagement in Italia e in Europa
Comunità, Arte, Scena e Vita, con i grandi protagonisti del nuovo Teatro Europeo

Si parte sabato 29 febbraio (Sori) e domenica 1 marzo (Camogli) con il convegno internazionale “Il mio Teatro è una Città”, a porte chiuse e in diretta online

Emre Aksızoğlu, TANER ŞAHİNTÜRK, Benny Claessens, Jonas Dassler Knut Berger in IN MY ROOM EIN PROJEKT VON Falk Richter & ENSEMBLE REGIE UND TEXT Falk Richter BÜHNE Wolfgang Menardi KOSTÜME Andy Besuch MUSIK Nils Ostendorf VIDEO Sébastien Dupouey CHOREOGRAFIE Denis »Kooné« Kuhnert DRAMATURGIE Jens Hillje, Daniel Richter, Christopher-Fares Köhler LICHT Marco Vitale TON Hannes Zieger

Due giornate di studio organizzate da Teatro Pubblico Ligure e Fondazione Teatro Sociale di Camogli nell’ambito del progetto “Atlante del Gran Kan” con il riconoscimento della Compagnia di San Paolo progetto Open Lab, si svolgerà sabato 29 febbraio alle ore 21 e domenica 1 marzo dalle ore 9.30 alle 12.00 in sede privata e a porte chiuse. L’appuntamento, a cui i relatori hanno confermato la presenza, potrà essere seguito in diretta via Facebook, collegandosi a https://www.facebook.com/teatropubblicoligure/. Un doppio incontro sul nuovo rapporto tra Comunità Arte e Scena. Coordinati dal giornalista e critico Andrea Porcheddu, partecipano Monica Marotta, co-direttore Studio ᴙ del Maxim Gorki Theater di Berlino, Stefan Kaegi, fondatore dei Rimini Protokoll, Sergio Maifredi, ideatore di Atlante del Gran Kan, Gian Luca Favetto, scrittore e drammaturgo di Atlante del Gran Kan. Con loro Carlotta Galuppo (Compagnia di San Paolo per Open Lab progetti innovativi di audience engagement), Rita Maffei (CSS di Udine – Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia), Simone Pacini (fattiditeatro.it), Lucia Franchi (Kilowatt Festival Sansepolcro e progetto europeo BeSpectActive), Carla Peirolero (Festival e Compagnia Suq Genova), Angelo Pastore (Agis Liguria), Tommaso Bianco (Kronoteatro di Albenga e Festival Terreni Creativi), David Beronio e Clemente Tafuri (Teatro Akropolis di Genova), Chiara Mignemi (Stratagemmi- Prospettive Teatrali), GuidoDi Palma (Università “La Sapienza” Roma), Micaela Casalboni (Teatro dell’Argine – San Lazzaro di Savena – Bologna), Rossella Tansini (Stanze, Milano).

Il progetto Atlante del Gra kan prosegue con Viaggio verso Lam Gods(11 marzo):Il pubblico coinvolto va a Gand, accompagnato dal regista Sergio Maifredi e dalla storica dell’arte Farida Simonetti (Presidente della Fondazione Teatro Sociale di Camogli e Direttrice della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola), per l’esposizione del celebre Polittico dell’Agnello Mistico e partecipare allo spettacolo/evento che Milo Rau ha dedicato a quest’opera fortemente identitaria, coinvolgendo nella narrazione tutta la città. Proprio come aveva fatto Van Eyck nel ‘400, ritraendo mercanti, notabili, artigiani e cittadini di Gand nel suo capolavoro. In chiusura di stagione, Camogli/Gamiloc(29 maggio) e Sori/Iros(12/20 giugno): gli spettacoli finali del progetto. Un percorso che coinvolge  gli abitanti e le loro storie, ispirato alle Città invisibili di Calvino. Un’esperienza in cui viaggio, teatro e comunità vanno a fondersi per restituire qualcosa di inedito: una città nuova, fatta dal racconto e dalle biografie di chi la vive e la percorre. Un’occasione attraverso cui il teatro restituisce una comunità a se stessa dopo un lavoro sul campo di apertura, dialogo, ricordi e segreti svelati. 
www.teatropubblicoligure.itwww.teatrosocialecamogli.it

0
20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *