CAPALBIO cinema

International Short Film Festival

2-6 luglio 2003 – Capalbio, piazza Magenta

Capalbio Cinema, il festival di corti divenuto negli anni di richiamo internazionale, compie 10 anni. Auguri! E c’è già aria di festa in piazza Magenta, dove tra il 2 e il 6 luglio si svolgeranno tutte le proiezioni, gli incontri e le premiazioni di un’edizione davvero speciale, perché ricca di nuove finestre sulle forme brevi del racconto filmico, come quella dedicata al cinema digitale, la sezione SHORT IS MORE ideata da Oliviero Toscani, e con ospiti d’eccezione, uno fra tutti il maestro Andrei Konchalovsky. Ma questo è solo l’aperitivo, perché la torta di compleanno di Capalbio Cinema 2003, che potremmo chiamare “Short Pie”, ha i seguenti, gustosi ingredienti. Prendete nota.

– 450 gr. di corti di 50 paesi, visionati dall’Academy del Corto per la selezione delle 31 pellicole partecipanti al CONCORSO INTERNAZIONALE i cui giurati sono: Nicoletta Braschi, Caterina Caselli, Oliviero Toscani, Giampaolo Letta, Valerio Adami, Daniele Pignatelli, Enrico Grezzi e Norma Heyman

– 8 gr. di videoclip musicali per VIDEOCLIP A CAPALBIO, scelti da Alessandro D’Alatri, Morgan, Stefania Rocca, Milka Pogliani, Alberto Dentice, Paola Maugeri, Luca De Gennaro e Ivan Cotroneo

– 7 gr. di arti nel formato breve, nelle sue espressioni di musica, poesia e letteratura, danza e teatro, cibo e moda per l’HAPPENING DI ARTE BREVE

– gr. da 3” a 3’, a piacere, per cortissimi e corti dello SHORT IS MORE ideato dallo chef Oliviero Toscani assieme a Tommaso Mottola e Sita Banerjee, direttori del Festival di Capalbio, per una sezione che vedrà in giuria: Peter Gabriel, Marco Muller, Givanni Soldini, Pierluigi Diaco e il board Capalbio Cinema

Ricetta: Visionate i corti in piazza Magenta, dalle 21 e 15 in poi, assieme ad un pizzico di amici per ottenere un composto spumoso, deliziandovi con i corti dell’Omaggio a Charlie Chaplin. A questo punto, aggiungete gli incontri con Piera Detassis e Mario Sesti per il CINEMA AL 90° MINUTO: la durata dei film e il mercato. Mescolate il tutto con BREVITA’ GRAN PREGIO, cioè l’etica della brevità nella comunicazione, guidati dai gran gourmet Alberto Abruzzese, Giacomo Marramao, Paolo Fabbri, Stefano Rodotà, Omar Calabrese, Giuliano Amato, Ugo La Malfa e Oliviero Toscani. Infine, fate freddare il composto adagiandolo alla FINESTRA SULL’EUROPA: cortometraggi della scuola russa di Mosca V.G.I.K. assieme ad Andrei Konchalovsky.

Vino consigliato: Stella Leonetti d.o.c.g., vino novello e dal retrogusto fruttato, che prende il nome dalla fondatrice del Festival, che nel bel libretto realizzato da Mini “CAPALBIO CINEMA DIECI ANNI… IN BREVE”, scrive: “Capalbiocinema è una semplice fiduciosa risposta; un piccolo aperitivo di fatti. Si può fare. Siamo tanti, e tante sono le cose che si possono fare. Sogno un cinema italiano di indipendenti…”.

N.B. Fette di “Short Pie”, saranno gustabili anche a Roma, dall’8 al 13 luglio, nella sala Trevi.