Alba Parietti: Vittorio Sgarbi omaggia il suo lato B con una lunga poesia

Sul settimanale Dipiù, la dichiarazione d’amore del critico d’arte Vittorio Sgarbi al Lato B di Alba Parietti: “IL CASO DELL’ESTATE, ALMENO QUANTO LE OSCILLAZIONI DI CALENDA. IL TUO LATO B NON È SOSTENUTO DALLA FORZA DI GRAVITÀ, MA DAL TUO CARATTERE, FORTE COME IL MARMO”.

Un estratto della dichiarazione d’amore fatta da Vittorio Sgarbi a Alba Parietti e al suo lato b:”Ti ringrazio di avermi coinvolto in queste estreme riflessioni sulla resistenza del tuo “lato b”: è un argomento che mi piace e, visto che per tanti anni ci siamo odiati e amati, ma sempre a distanza di un metro, trovare il mio nome così vicino alle tue gambe, è lusinghiero, un buon punto di vista. Questa tua foto però, come spesso capita nelle cose che ti riguardano, ha scatenato un mare di polemiche e il tuo… posteriore è diventato il caso dell’estate, almeno quanto le oscillazioni di Calenda…. Il tuo “lato b” infatti, non è sostenuto dalla forza di gravità, ma dal tuo carattere, forte come il marmo”.

E poi: “E se dovessi pensare ad un’opera d’arte che lo rappresenti,penserei alle forme di Brancusi o alla Grande Odalisca di Ingres, insinuante, consapevole , distante, come te. Nel  tuo nome c’e’ il destino, perché sarai sempre “un’alba”, un sole che nasce e mai tramonta, come il tuo famoso “lato b”, un monumento che si erge su due colonne infinite, che sono le tue gambe. Eterne, come la bellezza”.

Una lettera inaspettatta, quasi una certificazione al “Lato b” della Parietti, definito dallo stesso Sgarbi “Monumento Nazionale”. In edicola su Dipiù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.